Crea sito

Risotto con fave e pancetta croccante

Ho fatto la scoperta dell’acqua calda con il risotto con fave e pancetta. Ma, guardando sull’internet, ho scoperto che nessuno si preoccupa di far diventare la pancetta croccante, la buttano tristemente lì nel piatto come se nulla fosse. Quindi ho pensato: come si fa un risotto con fave e pancetta croccante? Qual è il metodo per far restare la pancetta croccante? Ed è subito e semplicemente detto: il trucco c’è e si vede!
Curiosi di scoprire come preparare un risotto con fave e pancetta croccante? Non vi resta che superare la foto e leggere!



Altre ricette:
Muffin con fave e pancetta
Frittata con le fave
Bruschette con le fave

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
756,16 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 756,16 (Kcal)
  • Carboidrati 87,30 (g) di cui Zuccheri 3,80 (g)
  • Proteine 26,61 (g)
  • Grassi 29,97 (g) di cui saturi 14,36 (g)di cui insaturi 12,38 (g)
  • Fibre 5,27 (g)
  • Sodio 2.346,99 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 300 gfave (già sgusciate)
  • 200 gpancetta (tesa)
  • 400 griso Carnaroli
  • 40 gburro
  • 50 gcipolla bianca
  • 1 lbrodo vegetale
  • Mezzo bicchierevino bianco secco
  • q.b.menta
  • 80 gpecorino romano (grattugiato)

Preparazione

  1. Per preparare un risotto con fave e pancetta croccante, per prima cosa sgusciate accuratamente i baccelli di fave, fino ad ottenere 300 gr di fave.
    Le fave cotte hanno un sapore che meh, quindi come fare a togliere quel sapore un po’ amarognolo che hanno? Ecco un altro trucco per questo risotto con fave e pancetta croccante!

    Prendete 1 litro d’acqua e portate a ebollizione: unite un po’ di sale e qualche fogliolina di menta e fate scottare per qualche minuto 300 gr di fave già sgusciate: la menta aiuterà a togliere il sapore amaro delle fave cotte, lasciandole dolci. Recuperatele con una schiumarola e tuffatele in acqua gelata: altro trucco! In questo modo le fave non perderanno troppo del colore originale.

  2. Nello stesso litro d’acqua in cui avete fatto scottare le fave, unite delle verdure a vostra scelta: vi consiglio di utilizzarne alcune dal sapore neutro, come patate, carote e zucchine, in modo da non andare a coprire il sapore già importante del risotto. Fate cuocere per almeno 30 minuti e tenete da parte.

  3. In una padella dai bordi alti e dal fondo spesso, ponete 100 gr di pancetta tagliata in cubetti o strisce sottili e fate soffriggere nel suo stesso grasso: in questo modo diventerà ben croccante. Quando sarà pronta, togliete dal fuoco e ponete 30 gr di burro con 50 gr di cipolla bianca tritata finemente e lasciatela appassire, mescolando di tanto in tanto.
    Unite 400 gr di riso carnaroli e lasciate tostare per qualche minuto (la tostatura è la parte fondamentale per ottenere un buon risotto: perché rilascia più facilmente l’amido).

    A questo punto sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco e mescolate velocemente, per farlo assorbire per bene.

  4. Unite il brodo con un mestolo, fino a ricoprire tutto il riso e lasciate cuocere.
    Quando avrete raggiunto metà cottura (un buon carnaroli ci mette dai 15 ai 17 minuti per cuocere, quindi siamo intorno agli 8 minuti), unite le fave che avete precedentemente bollito e fate cuocere con il riso fino ad ultimare la cottura.

    Una volta che il riso sarà cotto, spegnete la fiamma e fate riposare per un paio di minuti. In questo modo, il risotto si legherà meglio.
    Ultima fase del vostro risotto con fave e pancetta croccante: la mantecatura!
    Unite 10 gr di burro, 80 gr di pecorino e la pancetta che abbiamo cotto all’inizio e mescolate attentamente, in questo modo otterrete l’effetto onda.

    Servite!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.