Muffin ai mirtilli – Geek chicken

Festa della mamma: di solito tutti fanno robe con le fragole, io ho deciso di fare i muffin ai mirtilli. Sì, ma c’è una spiegazione ben precisa. No, a mia madre i mirtilli non piacciono e tanto meno i muffin ai mirtilli. Anzi, forse manco sa cosa siano, i muffin ai mirtilli. Le piacciono cose normali tipo la pasta al sugo. Cooomunque, ho deciso di preparare i muffin ai mirtilli per un motivo semplicissimo: festa della mamma = una mamma per amica! Sì, nella famosa serie targata Sherman-Palladino, i muffin ai mirtilli si vedono spesso, sia nel bar di Luke in bella vista che mangiati dalle due protagoniste. Quindi, quale ricetta migliore da preparare alle vostre mammine con una bella tazza di caffè (dovreste farlo americano, ma vabbè)?
Al massimo vi consiglio i muffin della signora Kim.




Il telefilm.
Rimasta incinta a 16 anni, Lorelei Gilmore scappa dalla casa dei suoi genitori per rifugiarsi a Stars Hollow, dove inizierà a lavorare come cameriera per mantenere lei e sua figlia, Rory. Gli anni passano e Lorelei diventa la direttrice dell’Independence Inn, continuando a vivere con sua figlia.
No, davvero, se non conoscete una mamma per amica avete vissuto in una campana di vetro quindi non scriverò oltre! Fatevi un abbonamento a Netflix e guardatevi la serie!



Altre ricette:
Colazione alla Barriera
Pancake (ricetta base)
Eggo Waffle

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni12 muffin medi
  • CucinaAmericana
219,47 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 219,47 (Kcal)
  • Carboidrati 34,78 (g) di cui Zuccheri 13,87 (g)
  • Proteine 2,83 (g)
  • Grassi 8,52 (g) di cui saturi 1,09 (g)di cui insaturi 6,86 (g)
  • Fibre 0,55 (g)
  • Sodio 1,44 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 2uova
  • 75 gzucchero
  • 50 mlacqua
  • 50 mlolio di semi di mais
  • 150 gfarina 00 (di tipo debole)
  • 25 gfecola di patate
  • Mezza bustinalievito in polvere per dolci

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 180°.

    In una ciotola capiente, lavorate insieme con delle fruste elettriche 2 uova medie e 75 gr di zucchero, fino a quando non saranno spumose e di colore chiaro.

  2. Unite 50 ml di acqua e 50ml di olio di mais (io utilizzo quasi sempre quello di mais perché non ha un sapore molto forte, quindi non va a coprire gli altri sapori) e mescolate ancora per qualche minuto con le fruste.

    Setacciate, con cura, 150 gr di farina 00 di tipo debole e 25 gr di fecola di patate e aggiungetele all’impasto, lavorando con le fruste e facendo attenzione a non spargere farina (unitela poco alla volta per evitare questa cosa).

  3. Setacciate 1/2 bustina di lievito per dolci e unite all’impasto, mescolando ancora con le fruste elettriche. Quando si sarà ben incorporato, prendete una spatola per dolci e mescolate per bene il tutto.

  4. Dopo aver mescolato per bene gli ingredienti, ponete dei pirottini di carta in uno stampo per muffin (se utilizzate uno di silicone, non sono necessari) e riempiteli con un cucchiaio colmo di impasto, lasciando almeno 1 cm di spazio dal bordo superiore.

  5. Ponete in forno già caldo a 180° per circa 15/20 minuti (fate anche in questo caso la prova stuzzicadente prima di tirar fuori dal forno) e servite una volta che saranno diventati ben freddi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.