Crea sito

Ochazuke (riso al tè verde) – l’angolo del tè

L’ochazuke o chazuke (stessa parola, ma la o è onorifica) è un piatto famosissimo della cucina giapponese. Viene preparato semplicemente con tre ingredienti: tè verde, riso avanzato e dashi. Noi in Italia con il riso avanzato ci facciamo le palle di riso, in Giappone con il riso avanzato ci fanno l’ochazuke.
L’ochazuke o tè al riso, è così famoso in Giappone da essere presente in quasi tutta la sua letteratura e cinematografia: dalla Principessa Mononoke di Miyazaki Hayao, passando per Dance Dance Dance di Murakami Haruki, arrivando fino al capolavoro del maestro Ozu, Il sapore del riso al tè verde. Infatti questa cosa mi ha reso molto difficile scegliere in quale rubrica inserirlo. Ma, alla fine dei conti, l’ochazuke altri non è che riso al tè verde, quindi direi che sia perfetto per la rubrica del tè, no?

Rispetto all’ochazuke originale, anche se il piatto base contiene solo i tre ingredienti di cui sopra, ho utilizzato la gallinella: per prima cosa perché costa meno del salmone e in secondo luogo perché è buonissima e si presta perfettamente alla preparazione di cibi in brodo.




Il tè.
Tè verde Bancha – La via del tè Firenze – 4 euro 100 gr
Il tè verde Bancha viene chiamato “tè ordinario”, perché viene servito quotidianamente. Addirittura è considerato un tè poco pregiato (ma basta vedere il prezzo!). Il colore giallo chiaro, il profumo delicato la bassa presenza di teina, lo rendeno un tè perfetto da offrire in qualsiasi momento del giorno.




Altre ricette:
Mantou al tè nero (panini al vapore cinesi)
Yakitori (spiedini di pollo giapponesi)
Castella pancake (pancake giapponese)

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Per il dashi

  • 950 mlacqua
  • 1alga kombu
  • 4 cucchiaimirin
  • 4 cucchiaisalsa di soia
  • 1/3 cucchiaiosale

Per il tè verde

  • 500 mlacqua
  • 8 cucchiainitè verde (tipo Bancha)

Per l’ochazuke

  • 400 gfiletto di gallinella
  • 600 griso (a chicco corto giapponese (oppure Originario))
  • 1200 mlacqua
  • 4 cucchiaialghe kombu (tagliate in piccoli pezzi)
  • 1 cucchiaiosemi di sesamo
  • 1scalogno

Preparazione

  1. ochazuke
  2. Prima di preparare l’ochazuke, dovrete preparare il dashi: è facilissimo!
    In una pentola capiente, versate 950 ml di acqua e portate ad ebollizione. Unite 1 foglio di alga kombu, se volete potete tagliarla a pezzi per rendere più semplice l’operazione, 4 cucchiai di mirin (alcol dolce giapponese per la cucina), 4 cucchiai di salsa di soia e 1/3 di cucchiaio di sale fino. Mescolate per bene, fin quando il sale non si sarà sciolto per bene e fate cuocere per almeno 20 minuti.

  3. Nel frattempo, preparate l’ingrediente principale per il riso al tè verde: ovviamente il tè verde! Preparate una pentola capiente e versate al suo interno 500 ml di acqua. Portate alla temperatura di 80° e unite 8 cucchiaini di tè verde Bancha. Lasciate per qualche istante, il tempo necessario in cui il tè in foglie e l’acqua facciano amicizia, poi chiudete con un coperto e lasciate riposare per bene: il tempo di riposo sulla mia confezione è di 4 minuti, ma dovrete ottenere un tè ben forte, quindi lasciatelo per il doppio del tempo.

  4. Preparate anche il riso: se non riuscite a trovare il riso a chicco corto giapponese (sarebbe quello del sushi, per intenderci), potete utilizzare come alternativa il riso Originario, che è molto simile come dimensione. Ponete 600 gr di riso in una ciotola e lavatelo con attenzione per almeno 3 volte, risciacquando ogni volte. Una volta che lo avrete lavato per bene, ponetelo in una pentola e coprite con il doppio del suo peso in acqua (1200 ml) e cuocete a fiamma bassissima, con un coperchio, mescolando di tanto in tanto. Quando l’acqua si sarà asciugata, il riso è pronto! Lasciate raffreddare.

  5. Infine, l’ultima preparazione per questo complicato ochazuke: la gallinella!
    Prendete 400 gr di filetti di gallinella, asciugate per bene con un tovagliolo di carta da entrambi i lati. Nel frattempo, in una padella antiaderente, versate un po’ di olio evo e fate cuocere la gallinella prima dal lato della pelle per almneo 3 o 4 minuti, dopodiché girate dal lato della carne e fate cuocere per lo stesso tempo. Togliete dal fuoco e lasciate riposare per qualche minuto.

  6. Componiamo l’ochazuke!
    In una ciotola capiente, unite il riso già cotto e ricoprite con il dashi di alghe. Unite un po’ di tè verde e poggiate un filetto di gallinella sulla superficie. Unite anche 1 cucchiaio di semi di sesamo tostati, 1 cucchiaio di alghe kombu tritate e qualche rondella di gambo di porro. Fate la stessa operazione per altre tre ciotole. I filetti avanzati di gallinella, serviteli in un piatto: dovranno essere ridotti in pezzi e aggiunti poi al piatto, mangiandoli con il riso e con il brodo così ottenuto.

    Servite l’ochazuke caldo!

  7. Oh e comunque è veramente buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.