Crea sito

Frittata con asparagi selvatici

La frittata è forse uno dei piatti più semplici che esistono, se state negando la cosa, non avete mai vissuto in una casa universitaria. La frittata di asparagi selvatici, quindi, è facile ugualmente. Sì? No? Opposizioni? La frittata di asparagi selvatici è facile, la risposta ve la dico io. E sapete perchè? Perché per fare una frittata di asparagi selvatici non c’è bisogno di lessare gli asparagi in precedenza, quindi ci vorranno giusto pochi minuti per preparare uno dei miei piatti preferiti da fare con gli asparagi!
E il vostro qual è?

Gli asparagi sono conosciuti soprattutto per le loro punte, che vengono mangiate in tantissimi modi. In realtà, possono essere utilizzate anche le radici, che vengono raccolte tra marzo e aprile o tra ottobre e novembre. Il fusto, invece, si raccoglie tra aprile e maggio. L’asparago ha un largo impiego come diuretico e nelle coliche di fegato. Secondo alcune tradizioni, avrebbe addirittura la fama di essere un potente afrodisiaco! (ovviamente dovuta alla forma fallica del fusto).



Altre ricette:
Frittata con peperoni papauli (particolare tipo di peperone rosso)
Frittata con zucca e pancetta
Frittata di fave

frittata asparagi selvatici
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
61,68 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 61,68 (Kcal)
  • Carboidrati 2,01 (g) di cui Zuccheri 2,01 (g)
  • Proteine 5,57 (g)
  • Grassi 3,28 (g) di cui saturi 2,00 (g)di cui insaturi 1,03 (g)
  • Fibre 1,10 (g)
  • Sodio 62,77 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 60 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 5uova
  • 250 gasparagi selvatici
  • 50 gparmigiano Reggiano DOP (grattugiato)
  • 2 cucchiailatte
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per preparare una frittata con asparagi selvatici, per prima cosa preparate il composto di uova: in una ciotola capiente, sbattete insieme 5 uova (sono 4 uova più 1), 2 cucchiai di latte e 50 gr di parmigiano reggiano grattugiato, fino a quando non avrete ottenuto un composto ben fluido ed omogeneo.

  2. Prendete 250 gr di asparagi selvatici e lavateli con attenzione, poi iniziate a ridurli in pezzi non troppo piccoli, fino a quando il gambo sarà ancora tenero (la parte dura del gambo potrete congelarla mettendoli sottovuoto o in un contenitore ben sigillato, altrimenti perderanno brillantezza. Potete farci il brodo per un bel risotto agli asparagi!)

  3. Fate soffriggere gli asparagi tagliati in pezzi in una padella di circa 10/12 cm di diametro con un paio di cucchiai di olio. Per comodità, potete lasciare gli asparagi in padella e versarci sopra il composto di uova ma, se preferite, potete anche metterli da parte, aggiungere dell’altro olio, versare il composto di uova e successivamente riunire i pezzi di spinaci. Fate cuocere ogni lato della frittata per almeno 4/5 minuti per lato, girando con un coperchio o con un piatto (metodo spartanissimo, ma sempre efficiente ed efficace).

    Servite ben calda!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.