Shokupan (pane morbido giapponese) per i tamago sando – Geek Chicken #Beastars

Shokupan – pane morbido giapponese.
Conoscete lo shokupan? Si tratta di un pane morbido giapponese che viene utilizzato per preparare i sando, cioè i panini imbottiti. In questo caso, ho preparato i tamago sando, cioè i panini ripieni d’insalata di uova.
E perché sono finiti nella rubrica Geek? Perché una puntata di Beastars, uno degli anime più belli che abbia visto in questo periodo, ha perfino una puntata dedicata a questo sandwich!
Questa è la sigla che vi farà capire quanto figa sia la serie! La trovate su Netflix*-*



Altre ricette:
Ramdon (jjapaguri)
Marshmallow Pikachu
Pop tarts

shokupan
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni700 gr
  • CucinaGiapponese

Ingredienti

Per lo Shokupan.

  • 575 gFarina (forte )
  • 50 gFarina Manitoba
  • 12 gSale
  • 30 gZucchero
  • 8 gLievito di birra fresco
  • 450 gAcqua (tiepida (circa))
  • 35 gBurro

Per i tamago sando.

  • 3Uova sode
  • 4 fetteShokupan
  • q.b.Burro
  • 1/4 cucchiainoZucchero
  • 1/4 cucchiainoSale
  • q.b.Pepe nero
  • 2 cucchiainiLatte
  • 2 cucchiaiMaionese

Preparazione

Per lo shokupan.
  1. preparazione shokupan

    In una ciotola capiente, mescolare insieme 575 gr di farina forte, 50 gr di farina manitoba e 12 gr di sale.
    Sciogliere 30 gr di zucchero in 150 ml di acqua tiepida. Unite 8 gr di lievito di birra fresco e sciogliere per bene.
    Versate questo composto nella ciotola delle farine e mescolate per bene. Unite il resto dell’acqua, poco alla volta: potrebbe non essere necessaria tutta. Iniziate a lavorare per qualche minuto, poi unite 35 gr di burro, a pezzi, poco alla volta. Lavorate il panetto ottenuto per circa 10 – 15 minuti, senza unire altra farina.

  2. shokupan preparazione

    Quando avrete ottenuto un composto elastico, cioè che nel tirarlo la pasta non si rompe, lasciate riposare in un luogo caldo* per almeno un’ora (o raddoppio).

    *un luogo caldo potrebbe essere accanto ai termosifoni, il caminetto. Se non possedete nulla di tutto ciò, potete riscaldare il forno alla temperatura minima per circa 5 minuti e, a forno spento, dopo aver ricoperto per bene il vostro panetto con uno strofinaccio, metterlo ben nel forno fino a quando non sarà lievitato.

  3. Una volta che il panetto sarà raddoppiato, prendetelo e sgonfiatelo, rimpastando il panetto velocemente per qualche minuto. Rimettete a riposare per altri 30 minuti circa (o fino a raddoppio).

  4. Prendete il vostro panetto e dividetelo in quattro parti: due panetti da 280 gr e due panetti da 300 gr. Lasciate riposare per circa 10 – 15 minuti, in modo da far assestare la nuova forma.

  5. preparazione

    Riprendete i vostri panetti, stendete un panetto alla volta fino allo spessore di mezzo cm, cercando di ottenere una forma rettangola, abbastanza regolare.

  6. Ripiegate il rettangolo di pasta ottenuto, sul lato lungo, in tre parti.

  7. Arrotolate, ora, la pasta sul lato più corto ottenuto, in modo da ottenere un panetto gonfio e arrotolato. Con le dita, sigillate la parte sottostante rimasta libera. Fate lo stesso con gli altri panetti.

  8. Ponete, ora, i due panetti più grandi ai lati di uno stampo da plumcake e quelli più piccoli al centro. Riponete in un luogo caldo a lievitare per circa 1 ora – 1 ora e mezza (o fino al raddoppio).

  9. Preriscaldate il forno a 190°. Se utilizzate il forno elettrico, funzione statico, mentre per il forno a gas alzate la fiamma a 200°. Ponete la griglia nella parte più alta del forno. Una volta che il forno avrà raggiunto la temperatura, sistemate la teglia nel forno a fate cuocere per circa 35 – 40 minuti.

  10. Una volta pronto, cioè quando si sarà ben colorato, spegnete il forno e lasciate per qualche minuto in forno a raffreddare. Sfornate e controllate che sia cotto: bussate sulla superficie, dovrà restiuire un suono, come se l’interno fosse vuoto. In questo modo vi renderete subito conto anche dell’avvenuta lievitazione. A questo punto, spalmate la superifice con del burro fuso, in modo da renderlo soffice.

  11. Lasciate raffreddare, tagliate a fette e mangiate!

Per i tamago sando.

  1. In una ciotola, riducete a pezzi le 3 uova con una forchetta. Unite 1/4 di cucchiaino di zucchero, 1/4 di cucchiaino di sale, del pepe macinato e 2 cucchiaini di latte. Lavorate per bene e poi unite 2 cucchiai di maionese. Mescolate ancora per bene.

  2. Prendete le fette di shokupan e tagliate i bordi, in modo da ottenere delle fette regolari. Spalmate un lato di ogni fetta di pane con del burro.

  3. tamago sando

    Farcite i panini con l’insalata di uova e chiudete con l’altra fetta di pane. Schiacciate con un piatto e poi tagliate a metà i panini.
    Mangiate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.