Geek Chicken: caldi abbracci di Olaf #frozen

Nel caso ipotetico non lo sappiate, io amo Frozen e non mi vergogno di ammetterlo. Sicuramente ero più emozionata delle mie cuginette quando sono tornata al cinema per la versione cantata e, certo al 100%, sono più emozionata delle mie nipoti nel vedere Frozen II. Ovviamente queste sono tutte ottime ragioni per preparare non una, non due, ma ben tre ricette per godersi al meglio l’uscita del secondo film (che ha permesso alla Disney di comprarsi quasi tutta la Marvel, evviva i soldi) più famoso degli ultimi tempi!

Per quei quattro reietti, come la mia coinquilina, che non hanno visto Frozen, è la storia di due sorelle, di cui una, Elsa, con dei misteriosi poteri. I genitori incoscienti la rinchiudono nel loro castello e la paura (ahi, gli psicologi) le rende impossibile gestire i suoi poteri, finquando non metterà in pericolo l’intera cittadina. Anna, sua sorella, partirà a sua volta per cercare di risolvere la missione, rischiando anche la morte. Poi non vi dico niente perché casomai decidete di vedervi il film, mi fate un favore u.u

Palle di neve alla ricotta.

Ingredienti:
x4 persone
  • 250 gr di biscotti secchi (io ho rubato i plasmon alle mie nipoti)
  • 200 gr di ricotta vaccina
  • 2 cucchiai rasi di zucchero
  • 1 cucchiaio raso di farina di cocco
  • Farina di cocco q.b. per rivestire

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di riposo: 1 ora

Preparazione.

In un robot da cucina, triturate 250 gr di biscotti e 2 cucchiai rasi di zucchero, fino ad ottenere un composto simile alla farina. Unite 200 gr di ricotta vaccina: potete sia lavorare con il robot, in modo da ottenere un composto omogeneo, sia farlo a mano, con una forchetta (risulterà leggermente più grossolano). Aggiungete 1 cucchiaio raso di farina di cocco e finite di amalgamare il tutto. Con un cucchiaino, prendete del composto e formate delle palline con le mani. Passatele nella farina di cocco, cercando, delicatamente, di farla aderire, premendo leggermente. Disponete le vostre palle di neve in un piatto e, una volta finito tutto il composto, ponetele in frigo a riposare per almeno 1 ora (va detto che sono buonissime anche appena fatte!).

Cioccolata calda e marshmallow.

Ingredienti:
x1 tazza di cioccolata calda
  • 200 ml di latte
  • 25 gr di cioccolato fondente (superiore al 55%)
  • 35 gr di cacao in polvere amaro
  • 7 gr (un cucchiaino colmo) di amido di mais
  • 10 gr (un cucchiaino colmo e mezzo) di fecola di patate
  • Zucchero bianco a piacere per dolcificare

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di cottura: 10 minuti

Preparazione:

In una pentola dal fondo spesso e dai bordi alti, versate 200 ml di latte e scioglieteci 7 gr di amido di mais e 10 gr di fecola di patate all’interno. Unite, setacciandolo, 35 gr di cacao amaro in polvere e mescoalte bene, in modo da evitare la formazione di grumi. Lavorate fino a quando anche questo non si sarà sciolto nel latte. Zuccherate a piacere, sempre continuando a mescolare.

Accendete ora la fiamma, bassissima e mescolate continuamente.

Sminuzzate 25 gr di cioccolato fondente e versatelo poco alla volta nel pentolino, insieme a tutti gli ingredienti. Continuate a mescolare fino ad ottenere la consistenza desiderata per la vostra cioccolata calda.

Ingredienti:
per una teglia 22×20
  • 30 gr di zucchero
  • 35 gr di albume (circa 1 uovo)
  • 30 ml di acqua
  • 25 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di miele (o 10 gr di sciroppo d’acero)
  • 2 fogli di gelatina
  • Abbondante amido di mais

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti+

Preparazione.

In una ciotola ben pulita, montate insieme 35 gr di albumi con 30 gr di zucchero, fin quando non avrete ottenuto un composto bianco e spumoso.
Nel frattempo, fate raggiungere la temperatura di 120° al composto di 30 ml di acqua, 25 gr di zucchero e 1 cucchiaino di miele e scioglieteci all’interno la gelatina (dopo averla immersa in acqua, seguendo le istruzioni sulla confezione). Versatelo a filo sulle uova e continuate a lavorare, il composto dovrà essere lucido e liscio, non montato: ci penserà la gelatina a creare consistenza.
In un teglia, stendete uno strato di amido di mais, aiutandovi con un colino e stendete, con l’aiuto di una spatola, il composto di uova e zucchero. Cercate di livellare per bene. Ricoprite tutto di amido di mais, aiutandovi sempre con un colino, e lasciate riposare per almeno una mezz’ora, il tempo di rassodare e di assorbire tutta la farina. Tagliate, con le forme che preferite (se utilizzate degli stampini sono preferibili quelli in acciaio) e immergete nella vostra cioccolata calda!

Precedente 10 cose da sapere sulle zucche Successivo Geek Chicken: quaglie della festa del grazie #borislaserie

Lascia un commento