Cheesecake americana al limone

Sono una grande amante sia del cheesecake che del limone. Mia sorella è stata la prima a portare questa ricetta a casa perché nella sua casa universitaria aveva internet (mamma mia, sembra di parlare di un paese del terzo mondo, ma questo paese lo è) e aveva scoperto questa ricetta del NY Cheesecake su qualche neonato blog di cucina dei tempi. Io le chiedevo spesso di farmelo per il compleanno, ma lei non è bravissima con i dolci, quindi capitava che bruciasse o dimenticasse qualcosa (ora capite perché mi piacciono così tanto i dolci sia da mangiare che da preparare!). Quindi, quando sono stata invitata da Sara per questo contest, ho ben pensato di andare a spulciare i suoi dolci e, guarda un po’, ho trovato una ricetta che da anni vorrei preparare, ma che non ho mai fatto: il NY Cheesecake al limone!

Ma voi sapete perché si chiama NY Cheesecake? No, ora sono curiosa!

Ingredienti:
x27 cm di teglia

Per il biscotto:

  • 200 gr di biscotti secchi (tipo Digestive)
  • 100 gr di burro
  • La buccia di 1 limone

Per la crema:

  • 45 gr. di maizena (amido di mais)
  • 160 gr di zucchero bianco
  • 3 uova intere (medie)
  • 125 gr di yogurt al limone
  • 1 limone (succo e scorza)
  • 750 gr di Philadelphia
  • 200 gr di ricotta di mucca

Per la gelatina al limone:

  • 80 gr. di zucchero bianco
  • 40 gr di maizena (amido di mais)
  • 1 puntina di curcuma (per colorare)
  • 1 limone (succo e scorza)
  • 200 ml di acqua

Per la decorazione finale:

  • 1 limone intero

Limoni da utilizzare in totale:

  • 4 limoni

Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 40 – 50 minuti

Preparazione:

Per il biscotto. Sbriciolate 200 gr di biscotti (potete utilizzare anche un mixer, per facilitare l’operazione, altrimenti armatevi di santa pazienza e sbriciolate con un mattarello!), unitevi la scorza di un limone e, quando saranno polvere, aggiungete 100 gr di burro, precedentemente fuso.

Foderate una tortiera a cerniera da 27 cm con della carta forno e imburrate leggermente i bordi.

Con una forchetta, mescolate il burro e i biscotti fino a quando non saranno ben amalgamati, quindi stendete il composto nella tortiera pressandolo bene con le dita e mettetelo in frigorifero.

Per la crema. Preriscaldare il forno a 180°.

In una ciotola molto capiente, sbattete 3 uova intere. Unite, setacciando, 45 gr di maizena e 160 gr di zucchero. Mescolate con forza fino a quando il tutto si sarà ben almagamato. Unite 125 gr di yogurt al limone, il succo del primo limone, scorza e succo del secondo, quindi mescoalte di nuovo.  Aggiungete, infine, 750 gr di Philadelphia e 200 gr di ricotta. Potete utilizzare delle fruste elettriche per rendere più semplice l’operazione di incorporamento.  quando il composto sarà ben amalgamato versatelo nella tortiera.

Mettete in forno caldo a 180° C per circa 40 – 50 minuti, la torta assumerà un colorito più scuro sui bordi e al centro sarà ancora morbido e umido*, quindi fate freddare.

Per la glassa. Una volta che la torta inizierà a raffreddarsi, preparate l’ultimo step!

Ponete in un pentolino 80 gr di zucchero con 40 gr di maizena, una puntina di curcuma (per colorare) e la scorza di un limone grattugiato. Mescolate bene con la frusta (io ne utilizzo una specifica per creme), fino a quando non si saranno mescolati per bene. Versate a filo il succo del limone e 200 ml di acqua e continuate a mescolare per bene. Ponete il pentolino sul fuoco e lasciate cuocere a fiamma bassissima, mescolando di tanto in tanto. Nel giro di 5 minuti la gelatina sarà pronta! Spegnete la fiamma e preparatevi a comporre il cheesecake.

Composizione. Versate la gelatina sulla superficie del cheesecake, che nel frattempo sarà raffreddato, almeno in parte.

Tagliate delle fettine di limone spesse 1 mm e ponetele a distanza simile l’una dall’altra sulla torta. Mettete in frigo per almeno 4 ore prima di servire.

*Note per un buon cheesecake cotto al forno: per far sì che un cheesecake non si crepi in cottura ci vuole una cottura a forno moderato, tra i 160° massimo 180°. Si avrà così una cottura più omogenea. Una cottura troppo prolungata può causare crepe in superficie e tende a seccare troppo l’impasto. Per regolarvi, spegnete quando l’esterno è asciutto e il centro leggermente morbido e traslucido. L’impasto non va montato ma miscelato e mai mescolato troppo. Non è un’impasto che deve incorporare aria, deve essere una crema morbida. La cheesecake fa fatta raffreddare in forno, lasciandolo mezzo aperto.


Con questa ricetta partecipo a THE RECIPE-TIONIST, questo mese sul blog Pixelicious di Sara Sguerri. La ricetta che ho scelto è il Cheesecake (American) al limone.

 

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Cotoletta di funghi Successivo Panini maialini di Carnevale (senza glutine e senza lattosio)

14 commenti su “Cheesecake americana al limone

  1. Benvenuta a THE RECIPE-TIONIST cara Ilaria, e che magnifica ricetta hai covato nel bellissimo blog di Sara. Uno dei dolci che reputo comfort food, io che adoro gli Stati Uniti, e con uno dei miei frutti preferiti, che a casa non deve mai mancare: il limone!! Grande scelta per quel che mi riguarda e bellissima presentazione. Ciao Flavia

  2. Anonimo il said:

    Eccomi cara Ilaria! Sono strafelice di averti tra i partecipanti al Recipe-Tionist e ancora più contenta del fatto che tu abbia scelto il mio dolce preferito in assoluto: amo tutte le versioni di cheesecake, rigorosamente cotto anche se ultimamente mi sto cimentando – per mancanza di tempo – anche nella preparazione di “no bake cheesecake” al bicchiere Ma la versione americana resta la mia preferita: che bello averti dato lo sprint per prepararla 😉
    Ah, il link devi metterlo qui: http://www.cuocicucidici.com/2018/01/the-recipe-tionist-gennaio-febbraio-208.html?m=1
    Un abbraccio forte e grazie di cuore! ❤

    • Questa versione cotta, infatti, è molto più laboriosa della comune no bake: quella la butto nel robottino da cucina e fa tutto lui! Questa invece vuole dedizione e tanta, tantissima attenzione, con dosi e ingredienti. Mi è piaciuto farla!

  3. Non tutte le cheesecake mi convincono, questa, dove la crema è smorzata dal limone, penso possa piacermi molto. Proverò 🙂

    • grazie mille, Laura!! Ieri sera stavo cercando qualcosa da aggiungere come storia sulla cheesecake, ma non ho trovato nulla d’interessante! Corro a leggere, grazie per essere passata <3

  4. No io non lo so e fra l’altro non l’ho mai fatto. E da un po’ che vorrei fare quella di Michel Roux e adesso a vedere la tua splendida mi viene una gran voglia di farla. Quanti dolci da fare!!

Lascia un commento :)