I sani venerdì: spaghetti & broccoli

La ricetta di oggi, è uno dei piatti preferiti di mio padre. Lui ci mette tutto: ricordi, aglio, acciughe e peperoncino. Quand’era piccolo, infatti, mia nonna lo preparava abbastanza spesso, semplicemente con aglio e broccoli. Col tempo lui ha iniziato ad aggiungere elementi un po’ a caso, fino ad arrivare alla “ricetta perfetta”. Lui aggiunge peperoncino, aglio e acciughe, voi come li preparate?

Ah, ovviamente per questa ricetta parlo di un tipo specifico di broccoli, le famose cime di rapa, friarielli napoletani o broccoletti romani: scegli la regione, scegli il nome adatto al tuo broccolo 😂

Ingredienti:
x4 persone

  • 380 gr di spaghetti grossi
  • 500 gr di broccoli (cime di rapa, friarielli, broccoletti romani – stessa cosa, nome diverso)
  • 2 spicchi d’aglio
  • Acqua q.b.
  • Sale q.b.
  • 3 cucchiai di olio evo ben colmi

Tempo di preparazione: 20 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Preparazione:

La prima cosa, e la più importante, è lavare accuratamente i broccoli. Se lo avete, utilizzate anche un mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio, per esser sicuri di aver eliminato qualsiasi traccia di sostanze nocive dai vostri broccoli.

In una pentola molto capiente, versate abbondante acqua e, una volta giunta ad ebollizione, salate. Tuffateci all’interno 500 gr di broccoli già ben lavati e fate cuocere fino a quando i gambi non saranno diventati teneri e si spezzeranno quando cercherete di premerli tra le dita (5 minuti al massimo). Spegnete la fiamma e, con un forchettone, pescate tutti i broccoli, conservando l’acqua, e poneteli in una ciotola capiente.

Per mantenere vivo il colore della verdura, potete immergerli immediatamente nella ciotola, piena di acqua fredda e ghiaccio: questo creerà uno chock termico e manterrà il colore dei broccoli ben brillante.

Riaccendete la fiamma e riportate ad ebollizione l’acqua e fate cuocere 380 gr di spaghetti grossi all’interno.

Sbucciate 2 spicchi d’aglio e tagliateli in tre parti. In una padella capiente e dai bordi alti, versate 3 cucchiai abbondanti di olio evo e fate soffriggere l’aglio: quando avrà cambiato colore, toglietelo. Versate i broccoli e fateli rosolare per qualche minuto. Unite la pasta scolata al dente e fate saltare per bene il tutto, fin quando non si sarà insaporito per bene.

Servite belli caldi!

A piacere, potete aggiungere del peperoncino e dei filetti di acciughe: fate rosolare entrambi insieme all’aglio. Le acciughe, però, possono essere aggiunte anche in un secondo momento: nel primo caso, infatti, si “scioglieranno” e quindi si uniranno perfettamente al sughetto, nel secondo caso, aggiungendole quasi a fine cottura, resteranno quasi intatte e voi vi ritroverete con dei piccoli pezzetti di questo delizioso pesce nel piatto.


I broccoli , oltre ad essere grandi nemici di ogni bambino, sono in realtà un loro grande alleato: infatti, fanno benissimo all’intestino, perché favoriscono la digestione, in quanto “puliscono” quest’ultimo da scorie e residui.

L’aglio conferisce moltissime energie (anche se puzza!) e fa benissimo al cuore. In passato, infatti, ne era consigliato l’uso crudo a chi soffriva di malattie cardiache o debolezza.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su TWITTER!

 

Precedente I menù fuori casa: polpette con feta e piselli Successivo Cotoletta di funghi

16 commenti su “I sani venerdì: spaghetti & broccoli

  1. Aggiungerei all’aglio solo un pò di pepe e curcuma. Curry al limite, se voglio un pò di piccante! Che ricetta! Che bontà!Semplice ma ricchissima e sana per i prodotti usati. Buona serata! Ciao!

    • Il pepe per mio padre è off limits (soffre di pressione alta!) però io proverei questo esotico incontro tra culture, tra l’altro adoro sia il pepe che la curcuma

  2. Peperoncino sì, acciuga no! Non con i broccoletti. Però spaghetti olio, aglio e acciuga, senza peperoncino e senza broccoletti, sono fantastici. Ecco, adesso mi è venuta fame! 😀

  3. Adoro le cime di rapa talmente tanto che raramente le faccio con la pasta ma in padella e ne mangio a volontà. Credo che però il broccolo romano sia totalmente diverso dalle cime di rapa, buoni tutti e due, ma diversi. Il broccolo romano è quello che ha le cime che si ripetonono come frattali: bellissimo! Buona fine di settimana Ila. Libro di Olga Di Carta (secondo) finito 😉

  4. Io rimarrei fedele alla ricetta senza acciughe, anche perchè gli spaghetti grossi sono tanta roba e io li mangio con un gusto indescrivibile anche direttamente dallo scolapasta…

Lascia un commento