I sani venerdì: zenzero candito

Quando mi fu consigliata questa ricetta non pensavo che potesse essere così semplice! Invece non bisogna neanche prestare molta attenzione alla cottura, ma semplicemente ricordarsi di avere la pentola sul fuoco! La ricetta l’ho presa dal web, perché non ho trovato nulla su libri o riviste, ma è uscita molto bene 🙂 Io l’ho messa in un barattolino ben chiuso e l’ho regalato a un’amica, che lo ha tenuto per circa 5 giorni in frigo, conservandosi benissimo!

zenzero candito (35)

Ingredienti:

  • 500 gr di zenzero fresco già pulito
  • 800 gr di zucchero di canna
  • 1 litro di acqua

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 1 ora e 10

Preparazione:

Lavare e sbucciare la radice di zenzero. Tagliarla a fettine sottile o a cubetti e poneteli in una pentola, dove dovranno essere ricoperti di acqua. Fate bollire e poi continuate a farlo sobbollire per circa 40 minuti. Scolare lo zenzero e rimetterlo in acqua con poca acqua (tanta da ricoprire a malapena lo zenzero) e lo zucchero di canna. Lasciate sobbollire nuovamente per circa 30 – 35 minuti. Prendete lo zenzero candito con una schiumarola e mettete da parte lo sciroppo rimasto per decorare dolci o gelati.

zenzero candito (28)

-Ilaria-


Questo tipo di ricetta è ottima per il mal di gola e in generale i sintomi influenzali: Lo zenzero aiuta il sistema immunitario se consumato fresco o anche bollito in acqua (come in questo caso) o ancora nelle tisane. Inoltre, aiuta a calmare lo stomaco, a rilassare i muscoli gastrointestinali e a prevenire la formazione di gas e di gonfiori. Per digerire meglio, provate a mangiare un pezzetto di zenzero fresco dopo un pasto abbondante. Si dimostra ottimo anche in caso di diarrea.

 

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Precedente Succhi e frullati: a tutta frutta! Successivo Spaghetti allo scoglio

79 thoughts on “I sani venerdì: zenzero candito

  1. Ricetta molto importante nei contenuti e nella gustosità. Da provare assolutamente ! interessante la descrizione . Continua così mi piacerebbe ci seguissimo a vicenda che ne pensi?

    • Grazie mille! Il bello è che nei commenti è partita una bella interattività, quindi si trovano tantissimi consigli 🙂 certo, mi piacerebbe moltissimo, vado a vedere subito il tuo blog!

  2. Mia suocera lo prepara spesso, però usa un metodo diverso: fa bollire lo zenzero a scaglie per tre volte 5-10 minuti, cambiando ogni volta l’acqua e poi dosa in parti uguali zenzero, zucchero e acqua e mette sul fuoco. Quando si crea lo sciroppo trasferisce tutto sulla carta da forno per far raffreddare.
    Così noi riusciamo a tenerli anche per dei mesi fuori dal frigo in un contenitore ermetico…sia lo zenzero ma anche le bucce di arancia (che però sono ricoperte di cioccolato e quindi durano mezza giornata!) 😀

Lascia un commento :)