Chiacchiere ripiene di Nutella

Ovviamente la tradizione va sempre incontro a della modifiche… E cosa c’è di meglio della Nutella per rendere “moderno” un dolce?

chiacchiere con nutella (13)

Ingredienti:

  • 500 gr di farina
  • 4 uova
  • 40 gr di burro sciolto freddo
  • 40 gr di zucchero bianco
  • 4 cucchiaini di liquore a piacere
  • 1 pizzico di sale
  • Nutella q.b.
  • Olio per friggere q.b.
  • Zucchero a velo q.b.

chiacchiere con nutella (12)

Attrezzatura necessaria: ciotola capiente, spianatoia, rotella per ravioli, macchina per stendere la pasta (in alternativa un matterello), coltello affilato, formine per biscotti delle forme preferite, padella per friggere

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di riposo: 10 minuti

Tempo di cottura: 10 minuti

Preparazione:

In una ciotola capiente, versate la farina, il sale, le uova e poi i restanti ingredienti. Mescolate il tutto fino ad ottenere un impasto bello compatto. Nel caso, ovviamente, potete usare anche un’impastatrice. Continuate a lavorare su una spianatoia non infarinata per qualche minuto, nel caso si dovesse iniziare a rovinare l’impasto, bagnatevi leggermente le mani e continuate a lavorare fino a quando non si sarà riamalgamato tutto. Non utilizzate la farina per questa operazione, altrimenti la pasta non farà altro che seccarsi e rovinarsi.

chiacchiere

Lasciate riposare sulla spianatoia, coperto dalla ciotola che avete usato per stendere (o da uno strofinaccio pulito) per una decina di minuti.

Passato questo tempo, tagliate la pasta a pezzi e iniziate a stenderla con la macchina per la pasta (la grandezza che ho utilizzato è la misura 5, ma va benissimo anche la 6) e andate avanti fino ad aver steso tutta la pasta.

Tagliate la pasta sui bordi e poi create delle strisce tutte uguali tra loro, tagliandole con un coltello ben affilato. In un bicchiere mettete un po’ d’acqua e bagnate la punta di un coltello, con il quale prenderete un po’ di Nutella e la dovrete porla al centro del rettangolino (bagnando il coltello sarà più facile staccare la cioccolata) e poi chiudete con un altro uguale, premendo i bordi con le dita per farli aderire per bene tra loro. Dopodiché, create una decorazione con la rotellina per ravioli, premendo molto forte quando andrete a tagliare la pasta lungo i bordi (così da far aderire per bene una seconda volta).

chiacchiere (11) chiacchiere con nutella (14) chiacchiere con nutella (16)

Quando avrete finito tutto, fate scaldare in una pentola l’olio, fino a quando non sarà ben caldo e poi iniziate a friggere le chiacchiere. Dopo che saranno dorate ai bordi, togliete dall’olio e scolateli su della carta assorbente, muovete leggermente il recipiente che avrete utilizzato per scolare le chiacchiere, per far assorbire velocemente l’olio. Passatele poi in un piatto da portata dove spolverate di zucchero a velo ancora calde (così si attaccherà sulla pasta). Andate avanti fino a finire tutta la pasta.

chiacchiere con nutella (20)

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

52 commenti su “Chiacchiere ripiene di Nutella”

  1. No, noi lo chiamavamo nonno Banti… Una persona molto dolce e tranquilla! Che meraviglia, l’Italia! Davvero paese che vai usanza che trovi… Io mi emoziono a pensare a quante cose meravigliose esistono nel nostro paese, a partire da cucina, modi di dire, dialetti…

              1. Io adoro quando parlo di qualcosa con qualche amico o vedo qualcosa che non riesco a comprare perché ho finito i soldi e poi mi vien tutto sbattutto in faccia quando faccio i giri sul lettore XD IL CULO PROPRIO

  2. Ecco, sono appena uscita dal blog di Viola ed entro da te, addirittura ripiene di nutella, che monelle, 😀 bacioni sono buonissime, buona serata, <3

  3. Ah pppperò! 😀 Fàmose male, insomma! 😀 Sempre riguardo le frappe (posso chiamarle così?) che ho fatto io, alcune le ho decorate con del cioccolato fondente fuso, versato sopra “a pioggia” (con un cucchiaino), in modo tale da far attaccare gli zuccherini colorati (la foto è su instagram). Vincono comunque le tue, ripiene addirittura. Una splendida idea. Godereccia al quadrato! 😀

    1. Non so che ho combinato su Instagram e per un paio di giorni sono stata fuori combattimento! Però dopo, nel lettuccio, vengo a stalkerarti 😀 ma sai che sulla versione classica volevo farlo anch’io? Solo che facendo queste alla Nutella ho perso troppo tempo 🙁 certo! Hanno un bordello di nomi e son sempre buone!

          1. Hahah, no. A noi si fanno a Carnevale, ma sono molto più grandi di quelli vostri e non si compongono a piramide (etc.) con il miele. 😀 Sembra che viviamo a 10000 chilometri di distanza, invece basta girare l’angolo per trovarsi di fronte a curiose varianti linguistiche. Se dico “castagnole”, ti faccio capire meglio di che dolce si tratta? Altrimenti trovo una foto su internet. :-*

              1. Sì, a Frosinone almeno si chiamano così! (io sono di lì) Latina è vicina anche a me, ma storicamente parlando ha subito vicissitudini diverse dalle nostre (sono molto più “romani” per capirci, anche nella parlata), per cui non saprei dire molto sul cibo locale o i nomi con cui lo identificano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.