Pane all’aglio (con lievito madre) – Geek Chicken

Conoscete la ricetta più diffusa, secondo gli americani, in Italia?
Ebbene sì, sto parlando del famigerato pane all’aglio, piatto che, secondo gli americani, in Italia si mangia ogni giorno.
Ma siamo pazzi? Io non l’ho mai mangiato prima della settimana scorsa.
E devo dire: ACCIDENTI É BUONISSIMO!

E, per festeggiare al meglio San Valentino, con le mie allegre comari di Windsor, abbiamo deciso di festeggiare l’Anti San Valentino, preparando piatti anti bacio! Io, quindi, ho scelto di preparare pane all’aglio!

E, per il mio pane all’aglio, sono partita dalle basi: il pane!

Il film.

O meglio ancora, la serie a fumetti di Scott Pilgrim! Io AMO quel film e, appena si è presentata l’occasione di fare questa sfida, sono corsa a provare la ricetta del pane all’aglio, l’unica ricetta che Scott è in grado di preparare (e che mangerebbe continuamente).

Scott Pilgrim suona in una rock band, è uno scansafatiche e un rubacuori. Ma perderà la testa per una ragazza misteriosa, che lo costringerà a sfidare i suoi malvagi ex fidanzati.

Che poi, se avete visto il film, vi consiglio di leggere il fumetto perché è veramente bellissimo.

Altre ricette:

Rosti Breakfast (da The French Dispatch)
Riso pundi e caffè speziato (da Dune)
Hollywood hotshot & Stunt double (da once upon a time in Hollywood)

  • DifficoltàDifficile
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaAmericana

Ingredienti

Per il lievitino

14 g lievito madre
30 g farina 0
30 g acqua (temperatura di 27°)

Per la baguette

300 g farina 0 (di tipo forte)
70 g farina Manitoba
250 ml acqua
8 g sale

Per la farcitura

60 g burro
60 ml olio extravergine d’oliva
60 g parmigiano grattugiato
1 cucchiaino sale
5 spicchi aglio
q.b. prezzemolo

Strumenti

Passaggi

Per la baguette con lievito madre.

In una ciotola, versate 14 gr di lievito madre solido (maturato almeno 2 giorni). Unite 30 gr di farina 0 (di tipo forte) e 30 ml di acqua (a temperatura di 27° gradi, quindi leggermente tiepida). Mescolate il tutto e lasciate riposare in un luogo caldo (anche nel forno con la luce accesa) per 4 – 5 ore o fino al raddoppio.

Quando il lievito sarà ben maturo, preparate l’impasto principale della baguette.

In una ciotola capiente, mescolate insieme 300 gr di farina 0 (di tipo forte) con 70 gr di farina manitoba. Aggiungete 250 ml di acqua e il lievito e mescolate grossolanamente.Lasciate in autolisi per almeno 45 minuti.

L’autolisi aiuterà il vostro impasto “a conoscersi” meglio e questo faciliterà la lievitazione.

Dopo 45 minuti, unite 8 gr di sale su tutta la superficie dell’impasto e lavorate per 4 – 5 minuti, in modo da farlo assorbire. L’impasto sarà morbido, ma si dovrà staccare perfettamente dalle pareti della ciotola.

Nel caso non fosse così, aggiungete una presa di farina manitoba (cioè 2 cucchiai colmi).

Quando l’impasto sarà ben compatto e sodo (con queste proporzioni otterrete un impasto ad alta idratazione, quindi non sarà solido: come capire se è pronto? Molto semplice! Lavatevi accuratamente le mani e impastatelo con le mani ben asciutte: se l’impasto non si attacca né alle pareti della ciotola né alle vostre mani, è pronto!), copritelo e lasciatelo lievitare in un luogo caldo per 4 – 5 ore. Se siete dei pigri come me, lasciatelo lievitare tutta la notte.

Ora arriva la parte divertente: fare le forme!
Sistemate l’impasto su una superficie ben infarinata e dividetelo in 4 parti uguali (da 175 gr l’uno). Prendete la parte più corta e piegatela su se stessa, creando un cilindro. Se il movimento non vi fosse chiaro, vi lascio il video della ricetta originale.

Lasciate riposare le forme ottenute per 30 minuti.

Create le forme delle baguette: prendete le due estremità con le mani e tirate delicatamente, fino ad ottenere dei cilindri di 25/28 cm di lunghezza.

Sistemate le baguette così ottenute in due teglie, in modo che siano ben distanzate. Esistono in commercio delle teglie adatte alla cottura delle baguette, ma potete anche creare delle pieghe con la carta forno. Lasciate riposare per almeno un’ora.

Nel frattempo, preriscaldate il forno alla massima potenza (nel mio caso è 240°), per almeno 40 minuti (o a raggiungimento della temperatura + 10 minuti).

Potete creare delle losanghe sulle vostre baguette utilizzando un coltello molto affilato o una lama da panettiere.

Sistemate le baguette nel forno ben caldo e cuocete per 15/20 minuti o finchè non saranno ben dorate.

Lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente.

Per la farcitura.

In un mixer o in un robot da cucina, versate 60 ml di olio evo, 60 gr di burro tagliato a pezzi, 5 spicchi d’aglio tagliati grossolanamente e 1 cucchiaino di sale. Frullate il tutto fino ad ottenere una crema. Unite a questo punto 60 gr di parmigiano e mixate ancora, fino a quando non si sarà ben amalgamato.

A piacere, potete unire del prezzemolo fresco. Io ho aggiunto anche dell’origano, eh!

Quando le baguette saranno ben fredde, tagliatene due per il lungo o tagliate a fettine, ottenendo dei crostini: in questo modo saranno dei comodi finger food!

Spalmate la crema su tutta la superficie del pane e sistemateli su una teglia coperta di carta forno.

Quando avrete finito di imburrate/agliare tutto il pane, ponete in forno alla massima potenza (nel mio caso, sempre 240°) per 10 minuti. Se avete la funzione grill, impostatela per gli ultimi 5 minuti di cottura, altrimenti spostate la teglia nella parte più alta del forno.

Una volta cotti, lasciate raffreddare qualche minuto prima di servire!

Puoi seguirmi anche sulla mia pagina facebook La piccola quaglia o sul mio canale instagram Lapiccolaquaglia.

Le mie rubriche: i sani venerdì, i menù fuori casa (per i pranzi al sacco!), l’angolo del tè (gustose ricetta con un ingrediente speciale, indovinate un po’ quale!), geek chicken (ricetta da film, libri, telefilm e altro ancora)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.