Zeppole di Natale

Le zeppole di Natale si preparano come antipasto (o meglio, come uno degli antipasti!) per la vigilia di Natale: ne esistono infinite versioni, ma quelle che fa mia madre sono molto semplici: con o senza alici!
Sì perché, come ogni anno, a casa mia inizia una fantastica faida tra gli amanti delle alici sott’olio e tra gli odiatori.
Io le preferisco con, quindi vi lascio la versione con!



Altre ricette:
Cozze gratinate
Cardone beneventano
Muffin al salmone e robiola

  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 kg farina 0
12 g lievito di birra fresco
20 g sale
1 cucchiaino zucchero
q.b. acqua (dipende dal tipo di farina che utilizzerete)
q.b. alici sott’olio
q.b. olio di semi

Passaggi

Riscaldate leggermente mezzo bicchiere d’acqua e sciogliete al suo interno 12 gr di lievito di birra fresco con 1 cucchiaino di zucchero. Lasciate agire per almeno 20 minuti.

In una ciotola capiente, versate 1 kg di farina 0 e miscelatela con 20 gr di sale fino. Create una fontana al centro della farina e versate il mezzo bicchiere d’acqua e iniziate a lavorare. Aggiungete poca acqua alla volta, fino ad ottenere un impasto elastico e omogeneo.
L’aggiunta dell’acqua dipende dalla potenza della farina che utilizzerete: se utilizzate della manitoba, servirà più acqua, quindi fate attenzione.

Tagliate a pezzi grossolani le alici sott’olio e unitele all’impasto, mescolando per bene.
Un’alternativa gustosa è aggiungere dell’uvetta ravvivata precedentemente in acqua calda.
Ovviamente potete anche non aggiungere nulla (la ricetta è conosciuta anche come “pasta cresciuta”, infatti).

Coprite l’impasto con un canovaccio e ponete in un luogo caldo per almeno 2 ore a lievitare o fino al suo raddoppio. Per capire se la pasta è pronta, vi basterà premere leggermente un dito all’interno della pasta e se la pasta si ritirerà velocemente, sarà pronta.

Quando l’impasto sarà ben lievitato, iniziate a far riscaldare abbondante olio di semi in una pentola adatta alla frittura e, una volta che avrà raggiunto la temperatura (se non avete un termometro da cucina, utilizzate un mestolo di legno: se formerà delle bollicine attorno al mestolo, l’olio è pronto), con un cucchiaio formate delle palline che getterete direttamente nell’olio (fate attenzione a non bruciarvi).
Quando saranno ben dorate, scolatele su carta assorbente da cucina e andate avanti fino a finire tutto l’impasto.

Un’altra alternativa curiosa di questa ricetta è prepararla con uvetta e alici insieme e poi passarle nello zucchero!
Vi assicuro che è buonissima!

Puoi seguirmi anche sulla mia pagina facebook La piccola quaglia o sul mio canale instagram Lapiccolaquaglia.

Le mie rubriche: i sani venerdì, i menù fuori casa (per i pranzi al sacco!), l’angolo del tè (gustose ricetta con un ingrediente speciale, indovinate un po’ quale!), geek chicken (ricetta da film, libri, telefilm e altro ancora)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.