3 idee per dei perfetti cornetti di sfoglia salati

Preparare i cornetti, per me, è sempre stato un incubo! Non riuscivo a capire come dare loro una forma o non avevo mai idee come farcirli… Quindi mi sono messa d’impegno e ho scovato i segreti per renderli davvero perfetti!
Volete scoprirli?

1. La sfoglia.
Per rendere più facile il lavoro per la creazione di piccoli triangoli, la sfoglia migliore da utilizzare è quella rotonda. Ma, nel caso in cui non abbiate trovato una sfoglia rotonda, c’è un metodo molto semplice per creare dei triangoli anche con una sfoglia rettangolare: basterà creare dei triangoli isosceli lungo il lato lungo della sfoglia rettangolare e ritagliarli. Per rendere il lavoro più facile, potete utilizzare anche una sagoma creata su della carta forno. Però, ho trovato anche un video in cui si spiega perfettamente come funziona!

2. Il ripieno.
La parte forse peggiore! Stanchi del solito ripieno con salumi e formaggi? Un trucco è quello di utilizzare sempre un ingrediente morbido e uno secco, in modo da creare un buon contrasto. Scorrendo nell’articolo, troverete alcune idee!

3. Diverse coperture.
Una volta scelto il ripieno, potrete anche variarli. Ma come fare per riconoscerli? Facilissimo!
Una volta spennellato i vari cornetti con dell’uovo, potete utilizzare dei semi di sesamo bianco, neri, semi di papavero o semi misti per distinguere i vari ripieni.



Altre ricette:
Cornetti dolci vegani
Cuoricini di sfoglia
Ravioli rustici

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana
85,92 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 85,92 (Kcal)
  • Carboidrati 0,79 (g) di cui Zuccheri 0,59 (g)
  • Proteine 6,66 (g)
  • Grassi 6,26 (g) di cui saturi 0,17 (g)di cui insaturi 0,55 (g)
  • Fibre 0,08 (g)
  • Sodio 188,92 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 1 rotolopasta sfoglia (rotonda)
  • 50 gsalmone affumicato
  • 100 grobiola
  • 1uovo
  • semi di sesamo
  • semi di papavero
  • erba cipollina

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 200°.

    Stendete un rotolo di pasta sfoglia rotonda su un piano da lavoro ben pulito e tagliatelo prima in quattro parti e poi in diagolare per creare dei triangolini precisi.

  2. Preparate il composto per il ripieno: in una ciotola capiente mescolate 100 gr di robiola con un po’ di sale e un cucchiaino pieno di erba cipollina (fresca o in polvere).

    Tagliate 50 gr di salmone affumicato a striscioline larghe 1 cm e iniziate a farcire i cornetti di sfoglia salati!

    Sulla base del triangolo (il lato lungo), stendete un po’ di robiola, qualche pezzettino di erba cipollina e del salmone affumicato.

  3. Partite dal lato della farcitura (il lato lungo) e iniziate ad arrotolare i vostri cornetti di sfoglia salati.

    Sbattete un uovo in una ciotolina e, con l’aiuto di un pennellino (se non lo avete, potete usare un tovagliolo), spennellate la superficie di tutti i cornetti di sfoglia salati. Spargete i semini di sesamo su alcuni e i semi di papavero su altri: un piccolo suggerimento, potete anche decidere di farcire di cornetti con gusti diversi e utilizzare questo trucchetto dei semi diversi per dividere i gusti.

    Ad esempio: prosciutto cotto e formaggio, formaggio e salame, ‘nduja e provola… Date sfogo alla fantasia!

  4. Ponete in forno caldo a 200° per cira 15 – 20 minuti o fino a quando non si saranno dorati in superficie.

    Servite caldi!

  5. E se avete della pasta sfoglia rettangolare?

    Basterà creare dei triangoli anche in questo caso! Ed è facilissimo, perché esistono anche degli strumenti adatti a farlo, ma in realtà vi basterà tagliare dei triangoli isosceli (eh sì, c’è bisogno di sapere la matematica).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.