Tè freddo al karkadè – L’angolo del tè

Conoscete la tisana al karkadè? Il karkadè un fiore che è imparentato con le malve e ha anche molte proprietà. Il suo sapore è molto intenso e per questo viene utilizzato anche nella cucina, ad esempio, appunto, per preparare delle tisane.
E sapete che con la frutta questo fiore sta splendidamente? Volete scoprire quale?
Vi consiglio di leggere la ricetta e le informazioni su questa tisana al karkadè qui sotto.



Tisana Carcadet Nuit d’été – Dammann frères Paris5 euro 100 gr
Una miscela profumata, con la predominanza di Karkadè e fiore d’ibisco. Il colore della tisana è di un rosso acceso e dal sapore allappante.

Tè verde al gelsomino – La via del tè Firenze – 9 euro 100 gr
Famosissimo tè ai fiori, cinese. Le foglie del tè verde di base vengono miscelate con i fiori di gelsomino asiatico, raccolto all’alba nel momento del maggior profumo. Di colore leggermente giallo ambrato, dal sapore leggermente erbaceo.


Altre ricette:
Tè freddo alla pesca
Matcha latte
Tè freddo alle fragole

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Porzioni1 l
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 cucchiainopesca disidratata
  • 1 cucchiainomango (disidratato)
  • 1 cucchiainozenzero (disidratato)
  • 2 cucchiaitisana Karkadè
  • 1 cucchiaiotè verde (al gelsomino)
  • 1 lacqua

Preparazione

  1. Preparare il tè freddo al karkadè è facilissimo!

    Per prima cosa, riempite una pentola con 1 l d’acqua e portatela a 80° (non serve il termometro, potete anche arrivare a 100 gradi e farla riposare per 2 minuti). Spegnete la fiamma e unite tutti gli ingredienti: 1 cucchiaino di pesca disidratata, 1 cucchiaino di zenzero disidratato e 1 cucchiaino di mango disidratato.

    Unite 1 cucchiaio di tisana al karkadè (in alternativa, potete utilizzare 3 bustine di tisana al karkadè) e 1 cucchiaio di tè al gelsomino.

    Lasciate in infusione per almeno 30 minuti coprendo la pentola con un coperchio.

  2. Passato questo tempo, colate due volte il tè e ponetelo in una bottiglia e lasciatelo raffreddare prima un paio d’ore fuori dal frigo.

    Mettete in frigo per tutta la notte e bevete ben freddo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.