Crea sito

Hot cross buns (panini inglesi dolci) – Geek Chicken

Questi panini inglesi dolci li ho fissati per mesi, anni! Sono i famosi hot cross buns, più comunemente conosciuti com panini inglesi dolci. Si usa mangiarli per Pasqua, ma perché hanno delle croci sulla superficie? Si pensa che l’usanza di disegnare una croce sugli hot cross buns sia dovuta alla loro nascita: nel XIV secolo, a Saint Albans (nell’Hertfordshire), un monaco inventò dei paninetti benedetti (quindi con una croce), da distribuire ai poveri ogni venerdì santo.

Il libro.
C’erano una volta quattro piccoli conigli, i loro nomi erano: Flopsy, Mopsy, Cotton-tail, e Peter. Vivevano con la madre in un banco di sabbia, sotto la radice di un grande abete.
Io adoro i disegni di Beatrix Potter, una disegnatrice e creatrice di libri per bambini e ragazzi, tra cui, appunto, Peter Coniglio. Da questa serie di libri, è stato tratto anche un film, che è uscito qualche anno fa. Nel libro, però, la signora Coniglio prepara un famoso piatto: gli hot cross buns (i panini inglesi dolci della ricetta!). Voi avete letto il libro da bambini o ai vostri bambini? Io ho intenzione di regalare una copia di Peter Coniglio alle mie nipoti!



Altre ricette:
Pan di ramerino
Pastiera napoletana con crema pasticcera
Babka o treccia al cioccolato

hot cross buns
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni16 paninetti
  • CucinaInglese

Ingredienti

Per i panini inglesi

  • 250 gfarina 00 (di tipo debole (200 w))
  • 250farina Manitoba (di tipo forte (350 w))
  • 75 gzucchero
  • 2 cucchiaispezie (cannella, noce moscata, chiodi di garofano)
  • 5 gsale
  • 10 glievito di birra fresco
  • 40 gburro
  • 300 mllatte
  • 1limone
  • 2uova
  • 200 guva passa

Per le croci

  • 125 gfarina 00
  • 100 gacqua

Per la copertura

  • 2 cucchiaisciroppo di acero (colmi)
  • 1 cucchiaioacqua

Preparazione

  1. preparazione hot cross

    Per preparare gli hot cross buns, per prima cosa dovrete preparare un lievitino. Sciogliete in 100 ml di latte tiempido 10 gr di lievito di birra fresco con 1 cucchiaino di zucchero e fate riposare in un luogo caldo per almeno 20 minuti ( o fin quando non avrà formato una schiumetta sulla superficie (questo ci farà capire che il lievito è attivo).
    In una ciotola capiente, mescolate insieme 250 gr di farina 00 e 250 gr di farina manitoba. Unite 5 gr di sale fino e mischiate per bene.

  2. Unite a questo composto 2 cucchiai di spezie miste (cannella, noce moscata e chiodi di garofano in polvere) e la buccia grattugiata di 1 limone. Mescolate per bene e poi iniziate ad aggiungere gli elementi liquidi: 40 gr di burro morbido, il composto di latte e lievito e le 2 uova. Lavorate il tutto fino a quando il composto non si sarà staccato completamente dalle pareti della ciotola.

  3. preparazione hot cross

    A questo punto iniziate ad impastare per bene, nel caso fosse necessario, unite i 100 ml di latte rimanenti, poco alla volta: dovrete ottenere un impasto liscio ed omogeneo, molto morbido, ma non appiccicoso.
    Ponete in una ciotola, leggermente infarinata sul fondo, e lasciate raffreddare fino al raddoppio della pasta (circa 2 ore).

  4. Ponete 200 gr di uva passa in acqua leggermente calda (dovrà ricoprire tutta l’uvetta).
    Quando l’impasto sarà pronto (e l’uvetta sarà morbida), sgonfiatelo e stendetelo su una superficie leggermente infarinata (basterà stenderlo leggermente con le dita). Strizzate accuratamente l’uva passa, eliminando l’acqua in eccesso, e distribuite in maniera omogenea sulla superficie della pasta. Impastate, fino ad ottenere un nuovo panetto, e fate lievitare fino al raddoppio (circa un’ora).

  5. Riprendete il panetto e dividetelo in 12 parti uguali, da 80 gr l’uno. Create delle palline e ponetele in una teglia dai bordi non troppo alti e ricoperta di carta forno, a distanza di un paio di cm l’una dall’altra. Lasciate lievitare per l’ultima volta per almeno un’ora (o fino a raddoppio).

  6. Preriscaldate il forno a 220°.

    Una volta che le palline saranno lievitate, dovrete creare le croci, tipiche degli hot cross buns: mischiate insieme 125 gr di farina 00 con 100 ml di acqua, otterrete un composto leggermente appiccoso. Ponetelo in una sac à poche con un piccolo foro sull’estremità e create le vostre croci sui panetti.

  7. Ponete in forno caldo a 220° per circa 20 minuti o fin quando non si saranno ben dorati: le croci restaranno bianche.

    Nel frattempo, preparate la lucidatura, mischiando insieme 1 cucchiaio di acqua con 2 cucchiai di sciroppo d’acero (in alternativa potete usare del miele o della marmellata sciolta in acqua, l’importante è che la superficie sia appiccicosa).
    Quando i panini saranno cotti, prendeteli dal forno e, ancora caldi, spennellateli con la mistura, non siate timidi!

  8. Lasciate raffreddare e servite! Sono buonissimi con un po’ di burro e marmellata o intinti nello sciroppo d’acero.
    Conservateli in un contenitore ermetico ben chiusi per un massimo (se ci arrivano!) di 3 giorni.

  9. Valentina consiglia di spennellare i paninetti con un uovo sbattuto (egg wash) prima di infornarli, in modo da ottenere un impasto lucido senza lucidatura finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.