Crea sito

Marmellata di kumquat (mandarini cinesi)

Conoscete i kumquat? Chiamiamoli direttamente mandarini cinesi, così li conosciamo tutti, giusto?
Ho notato che su questo blog ci sono pochissime marmellate, ovviamente sarebbe troppo banale se mi mettessi a fare una marmellata di fragole, non trovate? Quindi, mio padre, che coltiva gelosamente un alberello di kumquat, ha deciso di farci la marmellata. Lui li chiama “kummkome?”, quindi ecco una fantastica marmellata di mandarini cinesi (qui emoji che ride scherzosamente) preparata dal signor Kummkome.
Comunque lo sapete che il vero nome in mandarino dei kumquat è “mandarino dorato“?



Altre ricette:
Marmellata di fagioli rossi
Panino con marmellata di ciliegie
Crema al cioccolato senza uova

  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni1 kg
  • CucinaItaliana
96,15 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 96,15 (Kcal)
  • Carboidrati 24,88 (g) di cui Zuccheri 23,24 (g)
  • Proteine 0,47 (g)
  • Grassi 0,22 (g) di cui saturi 0,03 (g)di cui insaturi 0,08 (g)
  • Fibre 1,63 (g)
  • Sodio 2,70 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 25 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 1 kgkumquat
  • 800 gzucchero
  • 1limone (scorza e succo)

Preparazione

  1. Per preparare la marmellata di kumquat, per prima cosa dovrete lavare accuratamente 1 kg di mandarini cinesi: potete utilizzare anche del bicarbonato, ricordandovi di risciacquare bene con acqua corrente.
    Una volta lavati, asciugate con cura e tagliate a metà. Con molta pazienza, togliete tutti i semi (che so più grandi di loro, a volte!).

  2. Ponete i kumquat in una pentola dal fondo spesso e dai bordi alti, aggiungendo la scorza e il succo di 1 limone. Cuocete a fiamma bassissima e girare spesso.
    Quando i mandarini cinesi saranno diventati ben morbidi, frullateli con un frullatore a immersione o con un robot da cucina.

  3. A questo punto, aggiungete 800 gr di zucchero e ripotene in pentola. Fate cuocere fin quando lo zucchero non si sarà ben sciolto, mescolando continuamente.
    Per invasare la vostra marmellata di kumquat, lavate accuratamente dei barattoli di vetro, compresi i tappi e sterilizzateli in acqua bollente. Asciugateli e poi riempiteli con la marmellata di kumquat ancora bollente. Cercate di riempire tutto il barattolo e poi chiudete, capolvolgete il barattolo e avvolgetelo in uno strofinaccio. Lasciatelo in questa posizione finquando non si sarà ben raffreddato.

    Come consiglio, continuate a conservarli a testa in giù, in modo da mantenere il sottovuoto.

    Una volta aperto, il barattolo va conservato in frigo e consumato entro massimo un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.