bottiglia sciroppo

Sciroppo di fiori d’acacia

Ricetta sciroppo di fiori d’acacia.
Quando, l’anno scorso, ho scoperto che con l’acacia si possono preparare tantissime ricette (anche grazia a Libera e al suo libro, Erbe da mangiare), ho ovviamente scoperto che si può preparare un delizioso sciroppo. Purtroppo sul libro la ricetta dello sciroppo di fiori d’acacia non c’era, quindi mi sono affidata ad internet: l’unica ricetta che ho trovato è quella di Trattoria da Martina, che mi ha conquistata anche per le sue meravigliose fotografie!
Io vi consiglio di consiglio di mettervi alla ricerca dei fiori di acacia, perchè, oltre al loro profumo irresistibile, vi regaleranno uno sciroppo di fiori d’acacia dal gusto e dal profumo invidiabile!


Altre ricette:
Sciroppo di fiori di sambuco
Sciroppo di rose

  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni1,5 litri
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Preparazione

  1. sciroppo d'acacia in una bottiglia
  2. Giorno 1.
    Raccogliete 200 gr di fiori d’acacia in un luogo lontano dallo smog e dall’inquinamento. In una ciotola capiente, raccogliete i petali e i pistilli.
    Portate a ebollizione 1 litro d’acqua in una pentola molto capiente e unite i fiori, mescolando delicatamente. Immergeteli per bene.
    Spegnete la fiamma e coprite la pentola con un coperchio.
    Lasciate riposare per 24 ore.

  3. sciroppo d'acacia
  4. Giorno 2.
    Filtrate il succo attraverso un colino a maglie strette, coperto con della garza di cotone (o dell’ovatta). Otterrete un liquido limpido.
    Spremete per bene i fiori, in modo da far fuoriuscire il liquido imprigionato e il profumo.
    Versate il liquido di nuovo in una casseruola e fate cuocere a fiamma bassissima per 15 minuti, facendo sobbollire.

  5. Sterilizzate una bottiglia da 1,5 l, immergendola in acqua bollente e lasciandola immersa fino al momento di riempirla.

  6. Quando lo sciroppo sarà pronto, cioè sarà ancora liquido, ma leggermente colloso, riempite la bottiglia e chiudete bene il tappo (possibilmente una bottiglia con un tappo a vite).
    Fate raffreddare.

  7. Io l’ho usato come sostituto dello sciroppo d’acero sui pancake, al posto dello zucchero o, come per lo sciroppo di sambuco, diluendo 9 cucchiai di scrioppo con 1 litro d’acqua fredda e qualche fetta di limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.