I menù fuori casa: falafel di carote

Si avvicina Natale, non sapete l’ansia, soprattutto per i regali (odi et amo fare regali!), però non è una scusa per darsi al cibo spazzatura quando siamo in giro… E perché? Perché ci sono tantissime ricette da poter preparare comodissime, da infilare anche in borsa e da mangiare con tanto gusto! Quella di oggi è proprio una di quelle u.u

Ingredienti:
x1 schiscetta bella piena (o x2 persone)
  • 80 gr di farina di ceci
  • 4 carote
  • 1 cipolla grande
  • 1 cucchiaino di curry
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 pizzico di zenzero in polvere
  • pepe q.b.
  • olio evo q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Preparazione.

Preriscaldate il forno a 180°.
Tritare le carote con la cipolla e unire il tutto in una ciotola con le spezie e l’olio. Unitelo poco alla volta, perché sarà l’ingrediente liquido per amalgamare le vostre polpette. Mescolate il tutto e aggiungete 80 gr di farina di ceci, poco alla volta, finquando l’impasto non si solidificherà e potrete creare delle polpettine. Se fosse troppo secco, unite un altro po’ di olio. I falafel andranno ripassati in farina di ceci, prima di essere messi in placca da forno, e cosparsi con un po’ di olio (per evitare che brucino!).

Cuocete per circa 15 – 20 minuti in forno caldo a 180 gradi. Saranno pronti quando avranno formato una leggera crosticina sulla superficie.

Servite con una deliziosa salsa yogurt, oppure con un contorno di verdure o una macedonia di frutta.

Precedente Geek Chicken: quaglie della festa del grazie #borislaserie Successivo I sani venerdì: involtini di cavolo verza

Un commento su “I menù fuori casa: falafel di carote

Lascia un commento