Gelato ai fichi

Avete mai pensato di fare il gelato ai fichi? Devo essere sincera, il gusto spesso lo avevo visto nelle gelaterie, ma sapeva di chimico, quindi non ho mai pensato si potesse usare il frutto vero e proprio per fare il gelato, ma solo con estratti e altre schifezze varie. E invece ho scoperto che si fa anche con i fichi! (questa frase mi ricorda una cosa che ripete sempre papà “il vino si fa anche con l’uva”)
La ricetta è davvero semplicissima e, come al solito, vi scriverò le due versioni con e senza gelatiera (comprate una gelatiera, lo strumento più bello del mondo dopo la macchina del pane!)

Ingredienti: x600 gr di gelato

  • 300 gr di fichi maturi e succosi (peso netto)
  • 150 ml di latte fresco
  • 100 ml di zucchero bianco
  • Mezzo limone edibile
  • 2 cucchiai di Brandy (o Strega o altro liquore dolce)

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di congelamento: (con la gelatiera) 20 – 25 minuti

Tempo di congelamento: (senza gelatiera) 2 – 3 ore

Preparazione:

Con la gelatiera: sbucciate i fichi e mettete la polpa in un frullatore dopo averla pesata (deve essere 300 gr!). Aggiungete il succo di limone e frullate, riducendo la frutta in crema. Unite lo zucchero, il latte e il liquore, mescolando. Inserite poi il composto così ottenuto nella gelatiera e date l’avvio alla macchina. Se la gelatiera congela automaticamente, lasciate lavorare la macchina. Altrimenti, se avete una gelatiera dove è necessario staccare il cestello, seguite attentamente le istruzioni della macchina (la mia continua ad essere del primo tipo!).

Senza gelatiera: sbucciate i fichi e mettete la polpa in un frullatore dopo averla pesata (deve essere 300 gr!). Aggiungete il succo di limone e frullate, riducendo la frutta in crema. Unite lo zucchero, il latte e il liquore, mescolando (il procedimento, fin qui, è identico). Mettete in congelatore, in un contenitore ben chiuso ed ermetico, il composto così ottenuto e mescolate ogni mezz’ora circa, fino a quando non avrete ottenuto un bel composto freddo e cremoso. In questo caso il gelato resterà un po’ più cremoso per la presenza dell’alcol e della “morbidezza” del frutto, ma state comunque attenti al tempo di congelamento, ricordandovi di mescolare sempre!

Ovviamente, usando latte diverso, ad esempio uno senza lattosio, la ricetta si adatta benissimo a chiunque.

Precedente 10 cose da sapere sui fichi Successivo Schiacciata con uva

Lascia un commento