Ciliegie pugliesi

Quando le foto su questo blog (quell’altro, anzi) erano ancora molto imbarazzanti, una mia amica preparò delle deliziose ciliegie macerate in limone e zucchero. Le mangiammo tutte nel giro di 10 minuti, il tempo di farci congelare il cervello! Sì, perché sono un’ottima ricetta per combattere questo gran caldo: si preparano in due secondi, si congelano e si mangiano belle fresche, come un sano gelato!

Quella volta eravamo delle ricche coinquiline con ricchi amici che ci portavano le ciliegie ferrovia (rosse e succose), ma stavolta le ho rubate a mia madre, quindi sono delle tristi ciliegie aranciognole!

Ingredienti:

  • 500 gr di ciliegie ferrovia
  • 1 limone
  • 5 cucchiai di zucchero bianco

Tempo di preparazione: 5 minuti
Tempo di congelamento: 6-12 ore

Preparazione.

Lavate con attenzione le ciliegie, facendo attenzione a non staccare il picciolo (vi servirà per pescarle e mangiarle!). Spremeteci sopra un limone intero, mescolando con un cucchiaio, sempre con attenzione.

Aggiungete lo zucchero e scuotete il recipiente in modo da far amalgamare lo zucchero e il limone alle ciliegie.

Chiudete con attenzione un contenitore ermetico e mettetelo in congelatore per circa qualche ora. Ogni tanto mescolatele sbattendo con vigore, senza aprire il contenitore.
Servitele in coppette monoporzione (o direttamente con una ciotolona amo’ di selvaggi!), vi sembrerà di mangiare del gelato, ma fate attenzione al nocciolo!

Precedente I sani venerdì: insalata di rucola e mele Successivo La storia del gelato

4 commenti su “Ciliegie pugliesi

Lascia un commento