Geek Chicken: hamburger & insalata di patate alla giapponese #Yotsuba&!

Domani, uscirà la ristampa di un manga molto famoso, Yotsuba&! Ho scoperto l’esistenza di questo grazie a un mio amico e, devo dire, la storia mi ha subito conquistata! Tratta di una bambina di circa 5 anni, Yotsuba, appunto, che scopre il mondo, essendosi trasferita dalla campagna in città con suo padre. Scopriremo fin da subito che la bambina è una rompiscatole di prima categoria che non si tiene un cecio in bocca!

Le ricette, sono tantissime: Yotsuba è anche appassionata di cucina, infatti si diverte un sacco a cucinare col padre! Ma, tra le tante presenti, questa è quella che mi ha colpita di più, è nel capitolo 24, soprattutto perché la bambina parla di una salsa specialissima (Hanbaagaa soosu, per i profani) e, una volta provata, me ne sono innamorata!
Per qualche info in più, vi lascio il link alla pagina Wikipedia.


Hamburger & Hamburg so-su

Ingredienti:
x4 persone

Per gli hamburger.

  • 30 gr di panko (pangrattato giapponese)
  • 60 ml di latte
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 cipolla dorata piccola tritata
  • 340 gr di macinato di manzo
  • 115 gr di macinato di maiale
  • 1 uovo leggermente sbattuto
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • 2 cucchiai di sakè

Per la salsa.

  • 200 ml di Ketchup
  • 60 ml di salsa Worcester
  • 60 ml di vino rosso
  • 60 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura: 15 minuti

Preparazione.

Per la salsa. In un pentolino dal fondo spesso, versate tutti gli ingredienti liquidi e, infine, lo zucchero. Mescolate per bene e poi cuocete a fiamma moderata per circa 3 minuti, mescolando di tanto in tanto. La salsa è pronta! Si conserva fino a 3 giorni in frigo.

Per gli hambuger. In una ciotola, unite 30 gr di panko e 60 ml di latte, lasciandoli riposare per circa 5 minuti. In una padella scaldate a fiamma media 1 cucchiaio di olio. Una volta caldo, aggiungete la cipolla e fatela dorare per 5 – 7 minuti, rimescolando spesso. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare completamente.
In una grossa ciotola unite 340 gr di manzo, 115 gr di maiale, composto di panko, cipolla raffreddata, uovo, 1/2 cucchiaino di sale e 1/4 di pepe. Con le mani, amalgamate gli ingredienti fino a formare un’unica palla e sbattetela più volte nella ciotola, così da formare hamburger compatti senza bolle d’aria (che potrebbero farli rompere in cottura!). Suddividete il composto in 4 parti uguali e formate 4 hamburger alti 4 cm.

In una padella abbastanza grande da contenere comodamente tutti gli hamburger, scaldate a fiamma medio-alta 2 cucchiai di olio. Quando l’olio sarà caldo, mettete in padella gli hamburger e cuoceteli per 4 – 5 minuti, fino a quando sulla parte inferiore non comicerà a formarsi una crosticina marrone. Girateli con attenzione e proseguite la cottura per lo stesso tempo anche dall’altro lato.

Aggiungete 1 cucchiaio di sakè per lato, coprite con un coperchio e cuocete per ulteriori 2 minuti. Togliete il coperchio, girate gli hambuger, aggiungete il secondo cucchiaio di sakè e cuocete per altri 2 minuti. Versate la salsa e girate gli hamburger per bagnarli su entrambi i lati, cuocete per un altro minuto, fin quando la salsa non avrà ricoperto totalmente gli hamburger. Pronti!


Insalata di patate alla giapponese

Ingredienti:
per 4 persone
  • 2 patate a pasta bianca, per un totale di circa 450 gr
  • 1/2 cetriolo
  • 1/2 carota, tagliata a metà e affettata in mezzelune da 1/2 cm
  • 1/2 cucchiaio di succo di limone
  • 1/2 mela verde Granny Smith
  • 1/2 cipolla dorata, tritata grossolanamente
  • 2 fette di prosciutto cotto tagliato a pezzi
  • 60 gr di maionese
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Tempo di preparazione: 1 ora
Tempo di cottura: 40 minuti

Preparazione.

Immergete le patate in una pentola d’acqua, in modo che siano perfettamente sommerse, aggiungete 1 cucchiaio di sale e portate ad ebollizione a fiamma alta. Regolate la fiamma e fatele sobbollite, senza coperchio, per circa 30 – 45 minuti, fino a quanto le patate risulteranno molto morbide e s’infilzeranno facilmente con una forchetta.

Tagliate a metà il cetriolo per il lungo e, se presenti, rimuovete i semi. Affettatelo a mezzalune di 1/2 cm, mettetele in uno scolapasta all’interno di una ciotola, spolverate con 1/4 di cucchiaino di sale e lasciatelo riposare per 30 minuti. Sciacquate il sale dalle fette di cetriolo e, con le mani, strizzatele diverse volte per eliminare più acqua possibile. Tamponatele con la carta assorbente.

Scolate le patate, mettetele in uno strofinaccio pulito e asciutto e sfregatele delicatamente per rimuovere la buccia. Una volta pelate, sistematele in una grossa ciotola, aggiungete 1 cucchiaino di sale e, con il dorso di una forchetta, schiacciatele grossolanamente, lasciando anche dei pezzi interi.

In un pentolino, immergete la carota in 250 ml di acqua, portate a bollore e cuocete per circa 4 minuti, fino a quando risulterà morbida, ma senza spappolarsi. Scolatela e passatela immediatamente in acqua fredda, per bloccare la cottura e mantenere il colore brillante.

Riempite una ciotola di acqua e aggiungete il succo di limone. Sbucciate la mezza mela e tagliatela a fettine di 1/2 cm e immergetele immediatamente nell’acqua, per evitare che si annerisca (ma che non assuma neanche un cattivo sapore!).

In una grossa ciotola unite la carota, la cipolla, il cetriolo e il prosciutto. Sgocciolate la mela e aggiungetela, insieme a 60 gr di maionese, e mescolate bene. Aggiungete le patate e mescolate fino ad amalgamare tutti gli ingredienti (non troppo, però. La consistenza delle patate dev’essere a metà tra una purea grossolana e dei pezzettoni). Assaggiate e regolate di sale e pepe. Se l’insalata vi sembra asciutta, unite altra maionese. Servite!

Precedente Bruschette estive Successivo L’angolo del tè: tè alle fragole

Lascia un commento