Treccione di bufala in carrozza

La mozzarella in carrozza è la ricetta del riciclo per eccellenza: pane e mozzarella avanzati rivivono! La ricetta nasce, si pensa, proprio per riutilizzare la mozzarella avanzata e il pane, ormai raffermo. Io ho utilizzato un’altra versione, senza pane, ma con della mozzarella avanzata: il treccione è molto più grande di una mozzarella normale, ma come questa, tende a seccarsi, quindi è ottima per essere preparata alla maniera di mio padre!

Ingredienti:
x4 persone
  • 400 gr di treccione di bufala
  • 2 uova
  • Abbondante pangrattato
  • Pizzico di sale
  • Olio per friggere q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 2 minuti

Preparazione.

Nel caso utilizziate una mozzarella fresca, scolatela dall’acqua e premetela con le mani. Lasciatela in uno scolapasta per far rilasciare l’acqua in accesso. Tagliate il treccione a fette spesse almeno 2 cm.

In un piatto sbattete le uova con un pizzico di sale e in un altro versate abbondante pangrattato. Passate la mozzarella prima nell’uovo e poi nel pangrattato (per due volte), in modo da avere una panatura bella croccante in seguito.

Mettete a scaldare l’olio, finquando non sarà bollente, e iniziate a friggere. Una volta che le mozzarella si saranno colorate da entrambi i lati, togliete dall’olio e ponete su un foglio di carta assorbente e poi servite ancora calde e filanti!

Precedente Angel cake Successivo Biscotti all’avena e uvetta

2 commenti su “Treccione di bufala in carrozza

Lascia un commento