Geek Chicken: gallette di Grande Inverno #got

Al risveglio, la mattina dopo, il Liddle se n’era andato. Ma aveva lasciato per loro una salsiccia e una dozzina di frittelle d’avena, il tutto accuratamente raccolto in un drappo verde e bianco. Alcune delle frittelle contenevano pinoli, altre more selvatiche. Bran ne mangiò una di entrambi i tipi, senza però riuscire a decidere quale gli piacesse di più.

Tempesta di spade

Continua la settimana del Trono. Mancano ormai QUATTRO giorni e siamo tutti in super fermento! Vedo amici impazzire lentamente… Comunque, la ricetta di oggi ci tiene ancora al Nord, ma si sposta, questa volta siamo nella capitale del grande regno del Nord, il quartier generale degli Stark (se non si fosse capito, so’ i miei preferiti).

Il più immane dei castelli del Nord è Grande Inverno, sede della Casa Stark fin dal Tempo dell’Alba. Secondo la leggenda, Brandon il Costruttore eresse Grande Inverno dopo un inverno durato un’intera generazione e conosciuto come Lunga Notte, in modo che potesse diventare la fortezza dei suoi discendenti, i re dell’inverno. Il personaggio di Brandon il Costruttore è riconducibile inoltre ad altre grandi strutture (Capo Tempesta e la Barriera, per menzionare solo le due più preminenti), su un arco di tempo che copre numerose vite.

Il mondo del Ghiaccio e del Fuoco
Ingredienti:
x18 biscotti circa
  • 350 gr di fiocchi d’avena
  • 1 ‘pizzico di sale fino
  • 2 cucchiai colmi di farina
  • 3 cucchiai colmi di miele
  • 60 gr di burro
  • Acqua q.b. (a me è bastato mezo bicchiere, circa 70 ml)
  • Una manciata di frutti rossi disidratati
  • Una manciata di frutta secca tagliata a pezzi

Preparazione: 15 minuti
Tempo di cottura:
25 – 30 minuti

Preparazione

Preriscaldare il forno a 180°.

In una ciotola capiente, mischiate insieme 350 gr di fiocchi d’avena, 2 cucchiai di farina e 1 pizzico di sale. Unite 3 cucchiai ben colmi di miele e il burro, tagliato in pezzi. Mescolate il tutto con le mani (o con un cucchiaio), fino a quando non avrete ottenuto un impasto abbastanza compatto. A questo punto, con attenzione, sufficiente acqua fino a quando l’impasto non potrà essere ben lavorato con le mani (provate a formarci una pallina). Dividetelo in due parti: in una unite i frutti rossi e nell’altra la frutta secca.

Formate tante palline, distribuitele su una teglia e schiacciatele con le mani: usciranno dei dischetti di circa 3-4 cm. Ponete in forno caldo a 180° per circa 25 – 30 minuti (o fin quando non si saranno colorati). Lasciate raffreddare e servite con un bel tè caldo e delle deliziose marmellate!

Precedente Geek Chicken: colazione alla Barriera #got Successivo Geek Chicken: i tortini al limone di Sansa (lemon cake) #got

4 commenti su “Geek Chicken: gallette di Grande Inverno #got

Lascia un commento