I menù fuori casa: biscotti pesce d’Aprile (senza glutine)

Oggi inizia Aprile e, il mio pesce d’aprile, è pubblicare una ricetta! (visto che non ne pubblico mai ahahah) Ieri pensavo a cosa poter pubblicare per la rubrica, poi una mia amica ha avuto un’idea simpatica: preparare dei biscotti salati! Inizialmente dovevano essere una cosa normale, ma ovviamente io la parola normale non la conosco, quindi ecco una ricetta senza glutine!

Il pesce d’aprile me lo son fatta da sola perdendo, da un momento all’altro, lo stampino a forma di pesce! E quindi ho dovuto ritagliare le formine una a una a mano… Una volta finito, lo stampino era in frigo!

Ingredienti:
x20 – 25 biscotti circa
  • 125 gr di farina di mandorle (io ho usato misto mandorle e nocciole)
  • 100 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 65 ml di olio vegetale (se utilizzate olio evo, diminuite la quantità anche di 20 ml)
  • 1 cucchiaio di psillio
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di riposo:
30 minuti
Tempo di cottura:
10 – 15 minuti

Preparazione.

In una ciotola capiente, mescolate insieme 125 gr di farina di mandorle e 1 cucchiaio di psillio con 100 gr di parmigiano grattugiato, un pizzico di sale e una grattatina di pepe nero. Unite, poco alla volta, l’olio. Vi consiglio di versarlo poco la volta, perché la farina di semi assorbe più lentamente, ma sarà lo psillio a fare tutto il lavoro sporco 😀 lavorate con una forchetta, finché non avrete ottenuto un panetto abbastanza compatto e leggermente olioso. Ponete in frigo a riposare per almeno 30 minuti, in modo da eliminare l’olio in eccesso.

Preriscaldare il forno a 180°.

Stendete l’impasto, casomai aiutandovi con un po’ di farina di riso sulla spianatoia. Ricavate tante formine a forma di pesce (d’aprile, ovviamente) e spostatele delicatamente su una teglia ricoperta di carta forno. Una volta che l’avrete riempita tutta, ponete la teglia in forno già caldo per circa 10 – 15 minuti (o fin quando non si saranno leggermente colorati i biscotti).

Lasciate raffreddare per bene prima di spostarli in un piatto per servirli, casomai con una deliziosa salsina! Ovviamente, questa ricetta finisce tra le “fuori casa” perché bisogna distribuire i biscotti a tutti!

Precedente 10 cose da sapere sui carciofi Successivo Ceci croccanti

10 commenti su “I menù fuori casa: biscotti pesce d’Aprile (senza glutine)

Lascia un commento