Vellutata di carote, pollo allo zenzero e insalata di finocchi

Ogni tanto provo a ricreare qualche piatto più complicato, ma in realtà anche questo è molto semplice. Per complicato, infatti, intendo come scenografia del piatto! Per la maggior parte delle volte fallisco, perché con le decorazioni ancora sono scarsa (un giorno sogno un corso di decorazione dei piatti!). E, siccome ho voluto festeggiare il Festival che si sta svolgendo a Benevento, ho pensato di ricreare un piatto elegante (almeno ci provo!)

Ma, vi giuro, che questo piatto unico è la fine del mondo! Ovviamente potete anche non servirlo in un bicchiere, ma semplicemente in un bel piatto fondo 😀

Ingredienti:
x4 persone

  • 600 gr di carote
  • 1 finocchio (più o meno 200 gr)
  • 600 gr di petto di pollo
  • 125 gr di yogurt neutro
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1 puntina di curry
  • 2 cucchiai di latte
  • 5 fette di pane casareccio
  • 50 gr di cipollotto
  • Olio evo q.b.
  • Sale q.b.
  • Aceto balsamico q.b.
  • Origano secco q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti
Tempo di riposo: 30 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Preparazione:

Tagliate 600 gr di petto di pollo a pezzi e mettetelo a marinare in 125 gr di yogurt neutro, 1 cucchiaio di latte, 1 cucchiaino di zenzero in polvere e 1 puntina di curry. Mescolate per bene e lasciatelo così per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.

Mondate e tagliate a tocchetti 600 gr di carote. Cuocetele in abbondante acqua poco salata fino a quando non si saranno ammorbidite (circa 10 – 15 minuti, a seconda della grandezza delle fette). Nel frattempo, tritate 50 gr di cipollotto (circa 3 piccolini) e fateli appassire in una wok capiente con un paio di cucchiai di olio evo. Una volta divenuti trasparenti, spostateli, senza versare anche l’olio di cottura, in un bicchiere per frullatore.

Tagliate le fette di pane in quadratini e ponetele in una ciotola capiente. Condite con olio evo e una spolverata generosa di origano secco. Accendete il forno in funzione grill (se siete dei poveracci come me che ho il forno rotto, – ricordiamo che ‘sto blog comunque si chiamava Ricette da coinquiline – potete utilizzare il forno in funzione normale, 180° ben caldo). Stendete il pane in una teglia ben capiente, sotto la quale avrete posto della carta forno, in modo che il pane non sia l’uno sull’altro. Cospargete con altro olio  e origano e mettete in forno funzione grill. I crostini saranno pronti nel giro di qualche minuto, quindi potete la massima attenzione.

Lavate con attenzione 200 gr di finocchi e poi tagliateli a fette sottilissimi. Sistemateli in una ciotola e condite a piacere con olio, sale e aceto balsamico.

Versate le carote nel bicchiere da frullatore e unite 1 cucchiaio di latte e frullate il tutto fino ad ottenere una crema bella densa e omogenea.

Cuocete ora il pollo nella stessa wok dove avete cotto il cipollotto, a fiamma alta, scolando la marinatura. Una volta che sarà pronto, iniziate a comporre il vostro piatto.

Ponete, sul fondo di una ciotola, qualche crostino. Coprite con la crema di carote e cipollotti. Ponete il pollo in cima e, infine, l’insalata di finocchi. Servite tiepido.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Pollo alle arachidi Successivo Cucinare in lavastoviglie: barattoli di frutta

2 commenti su “Vellutata di carote, pollo allo zenzero e insalata di finocchi

  1. Neppure io sono da piatti così complessi a livello decorativo. Mi piacciono più le cose rustiche, semplici, come quelle di una volta. Ma guardarlo fa sicuramente un certo effetto. Ciao Ila!

Lascia un commento