I menù fuori casa: insalata di riso venere con spinaci e melagrana

Questa rubrica torna e scompare come le vacanze. L’ultimo articolo, infatti, risale proprio all’11 settembre 😥 … Ma non perdiamoci in chiacchiere! Cosa avete fatto in queste vacanze? Io ho preparato un sacco di pranzi/cene per gli amici, quindi me la sono spassata parecchio 😎 ho anche imparato a montare in maniera perfetta la panna (grazie Gigia ❤ ) (questo doveva rimanere un segreto, ma è meglio che si sappia in giro presto!)

Vorrei, dunque, parlarvi di questo meraviglioso piatto: la melagrana utilizzata è un tipo tardivo, ovvero che fruttifera da gennaio fino a tardo aprile, ed è originaria del Libano. Mio padre ha sviluppato questo ossessivo amore per questo tipo di frutto e quindi è sempre dal fruttivendolo a comprarlo! La provenienza è proprio quella: il Libano! Il frutto è molto succoso, dai chicchi scurissimi e dolci, adatti a questa ricetta con sapori molto in contrasto tra loro. Curiosi? Vi lascio alla ricetta!

Ingredienti:
x1 persona

  • 4 cucchiai di riso nero venere
  • 100 gr di spinaci freschi
  • 50 gr di semi di melagrana
  • 25 gr di pecorino romano
  • 3 cucchiai di aceto di mele
  • 3 cucchiai di succo di limone
  • 50 ml di olio evo
  • Sale q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Preparazione:

Iniziate col preparare il riso. Il riso venere ha una cottura molto lunga, quindi potete metterlo a bagno durante la giornata e cuocerlo poi la sera. Versate abbondante acqua in una pentola e, una volta raggiunta l’ebollizione, salatela e tuffateci dentro 4 cucchiai di riso nero venere. Lasciate cuocere per il tempo indicato sulla confezione (solitamente dai 20 ai 35 minuti).

Sgranate una melagrana e tenete da parte 50 gr di chicchi. Tagliate 25 gr di pecorino romano in piccole scagliette. Lavate accuratamente 100 gr di foglie di spinaci fresche e lasciateli sgocciolare per bene. Tagliateli grossolanamente e metteteli da parte.

Preparate il condimento: per portarlo con voi, vi servirà un barattolino ben sigillato; io ne utilizzo uno che una volta conteneva del miele 😎 .

Versate nel contenitore che avrete scelto 3 cucchiai colmi di aceto di mele, 50 ml di olio e 3 cucchiai colmi di succo di limone, salate a piacere, chiudete per bene il barattolo e scuotetelo con forza, fino ad ottenere un’emulsione.

Una volta che il riso sarà pronto, scolatelo e lasciatelo raffreddare con 1 cucchiaio di olio, in modo da non farlo incollare.

Al momento di preparare la vostra schiscetta, iniziate ponendo il riso sul fondo, unite poi gli spinaci tagliati, la melagrana e il pecorino. Mescolerete il tutto una volta che sarà arrivata l’ora di pranzo, condendo con la salsina da voi creata! Buon appetito ⭐

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Pandoro tiramisù Successivo Kinder Brownie

11 commenti su “I menù fuori casa: insalata di riso venere con spinaci e melagrana

  1. A me piace molto l’insalata di spinaci con il melograno poi con il riso venere squisiti! Come le tue mani: splendide! (avevo già scritto il commento ma non lo vedo pubblicato; perdona nel caso la doppia pubblicazione)

Lascia un commento