I menù fuori casa: insalata di riso alla greca

Questa ricetta è stata davvero una scoperta fantastica: fresca, si prepara in pochissimo tempo (e durante la sera!), si mantiene benissimo per molto tempo ed è buonissima (cosa che non avevo detto, vero??)

Io ho una passione per la Grecia, per tutte quelle salse allo yogurt meravigliose, ma c’è una cosa che davvero adoro: i cetrioli! E questa insalata contiene anche questo ortaggio e quindi immaginatevi solo la freschezza

Ingredienti:
x4 persone

  • 320 gr di riso integrale
  • 1 cetriolo
  • 300 gr di pomodorini
  • 300 gr di zucchine
  • 1 cipollotto
  • 5 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di peperoncino
  • 100 gr di feta
  • Sale q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti
Tempo di cottura: 30 minuti

Preparazione:

Iniziate a preparare il riso. Cuocetelo seguendo le istruzioni sulla confezione in abbondante acqua salata e poi scolatelo al dente. Lasciate raffreddare per bene.

Mescolate in una ciotola 1 cetriolo a dadini con 300 gr di pomodori a pezzetti, 300 gr di zucchine affettate sottili e 1 cipollotto, anch’esso affettato sottile. Condite il tutto con 5 cucchiai di olio evo, un pizzico di peperoncino e fate insaporire per 30 minuti.

Unite il riso ormai freddo e 100 gr di feta a dadini, mescolate il tutto per bene e servite.

Non c’è che da consigliarvi di metterlo in un recipiente ben chiuso e di portarlo con voi ovunque!

ilaria

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Muffin alla panna Successivo Clafoutis alle ciliegie di Julia Child

27 thoughts on “I menù fuori casa: insalata di riso alla greca

  1. Le zucchine crude sono buone e molto fresche. Anche noi siamo dipendenti dai pasti fuori casa e questa è davvero un’ottima opzione. Ciao Ilaria, da Anna e Giovanna 🙂

  2. Amo i sapori greci!!!! adoro l’insalata greca quindi non posso non amare questa insalata di riso! baci e buona giornata 😀

  3. Nuuuuuuu ilaria il cetriolo non lo digerisco propriooooooooo vah beh ci metterò quelli che dalle mie parti li chiamiamo cocomeri… che sono della famiglia dei cetrioli ed hanno altissima digeribilità. .. ma ovviamente al nord non li conosce nessuno… ma quando dovevate venire a Bologna che non me lo ricordo più?

Lascia un commento :)