Gnocchetti sardi (malloreddus) – Ricetta base

Oggi ho pensato di stuzzicare un po’ l’interesse con una ricetta base. Si tratta, precisamente, di una ricetta sarda. Stavolta non arriva da nessuna amica, ma da un libro che ha comprato mia madre lo scorso anno, quando lei e papà sono andati in vacanza sull’isola. Il libro è davvero particolare, è stampato sul cartone e carta riciclata, davvero bellissimo, da un odore particolare e con i disegni fatti tutti a mano: meraviglioso! Le ricette sono scritte sia in sardo che in italiano e guardandole capisco perfettamente perché il sardo sia una lingua a parte!

Il libro potete vederlo in foto, ma si chiama “Sardegna a Tavola”, di Raffaele Balzano.

Ingredienti:
x4 persone

 

Ingredienti: x4 persone

  • 400 gr di farina di grano duro + quella per la spianatoia
  • Sale q.b.
  • 4 uova intere
  • Acqua (se necessaria)
  • Zafferano (1 bustina) – a piacere

Tempo di preparazione: 40 minuti

Preparazione:

In una ciotola capiente, versate la farina e create una fontanella: al centro versate le uova con lo zafferano, sciolto in un po’ d’acqua. Mescolate il tutto con le mani (un consiglio: utilizzate solo una mano, così con l’altra potrete aggiungere l’acqua senza sporcare nulla o prendere altra farina senza appicciare troppo), lavorando fino a quando l’impasto non si staccherà facilmente dalle mani e sarà ben compatto e omogeneo. Se necessario, aggiungete dell’acqua. A questo punto tagliate dei piccoli pezzi di impasto e ricavate tanti salsicciotti di pasta, dello spessore di 1 cm.

Tagliate tanti pezzi e passateli su una forchetta capovolta (ben infarinata), una grattugia capovolta o l’apposito strumento per gli gnocchi. Se poi siete dei ricconi come i miei, ponete i vostri salsicciotti nell’apposito strumento per creare gli gnocchetti e andate spediti come un razzo! Una volta che saranno pronti, decidete come condirli: vi consiglio un bel sughetto corposo 😀

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Muffin al sambuco (con fiori e sciroppo) Successivo Rustico ai carciofi

65 thoughts on “Gnocchetti sardi (malloreddus) – Ricetta base

  1. Pingback: Gnocchetti sardi (malloreddus) – Riccardo Franchini. Godete

  2. Questi li condimmo con sugo rosso, salsiccia piccante e funghi! Abbiamo fatto un piatto invernale perché fuori c’era la neve ahahah Poi, solitamente, anche col ragù di carne 😀

  3. celeste il said:

    Sono affascinata da quel “marchingegno” e da quelle mani sapienti che lavorano l’impasto <3 … E dal tuo giovane entusiasmo. Un bacio, ora vado a vedere i tuoi muffins che li copio 😉 Ho tutti gli ingredienti <3

  4. Non sapevo che esistesse una macchina per fare gli gnocchi.li ho fatti sempre a mano.con quella tavoletta oppure nel cestino che ho comprato in Calabria tanti anni fa

  5. Ma dai i malloreddus?! Io li ho mangiati solo una volta a casa di un sardo e fatti da un sardo. Hai fatto bene a stuzzicare il nostro interesse :-*

Lascia un commento :)