I sani venerdì: rigatoni con lenticchie e verza

Ormai lo stanno dicendo tutti che quest’anno è l’anno dei legumi, vero? E mica posso essere da meno? Ma io non lo dirò! Perché tanto ormai lo sapete già, no? Ma visto che sono innovativa, diciamo che legumi e verza stanno veramente bene assieme! La ricetta l’ho presa da una rivista, Cucina Moderna, davvero molto buona, brava rivista! Ottima per il venerdì 😀

pasta-lenticchie-e-verza-2

-Ilaria-

P.s. i rigatoni sono gialli gialli perché ALLERTA SPOILER c’è lo zafferano! Gnamme!!

Ingredienti: x4 persone

  • 400 gr di rigatoni Rummo
  • 160 gr di lenticchie piccole
  • 4 foglie di verza
  • 1 cipolla
  • 1 bustina di zafferano
  • Olio evo q.b.
  • Sale, pepe q.b.

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 40 minuti

Preparazione:

lessate le lenticchie in abbondante acqua salata, scolatele al dente e tenetele da parte; lavate le foglie di verza e tagliatele a striscioline, sbollentatele in abbondante acqua salata per 3 – 4 minuti, poi scolatele e tenete anche queste da parte.

Sbucciate la cipolla, affettatela, trasferitela in un tegame con un filo d’olio e fatela appassire. Unite le lenticchie e le foglie di verza. Salate.

In una pentola, portate a ebollizione l’acqua per la pasta e preparate secondo le istruzioni. Diluite lo zafferano in un mestolino di acqua di cottura della pasta e versatelo sul mix di verza e lenticchie e mescolate per bene. Scolate la pasta, trasferitela nel tegame e fate insaporire per qualche istante, mescolando per bene. Salate e pepate a piacere.

pasta-lenticchie-e-verza-3


Ottimi da consumare anche da soli, i legumi (in questo caso specifico, le lenticchie) sono particolarmente importanti per l’organismo quando vengono abbinati ai cereali; in questo caso, le loro proteine diventano complete come quelle della carne. Perciò un primo preparato con la pasta e i legumi può fare anche da ottimo piatto unico.

La verza è molto digeribile, ma è anche utilissima alla pelle perché ricchissima di vitamina C: è dunque piena di antiossidanti!

Articolo scritto mentre mia nipote di 7 mesi sbatte con il mouse sulla tastiera, brava, eh?

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente Teaser Tuesday #9 Successivo Cheesecake mango

111 thoughts on “I sani venerdì: rigatoni con lenticchie e verza

  1. Ila l’ho fatto sto piatto e mi è venuto bene. Mio padre ha apprezzato e per essere un uomo di altri tempi e gusti, è stato un successo 😀

  2. Ultimamente sei davvero innovativa e brava! La verza mi piace molto e credo che con lo zafferano stia molto bene e con le lenticchie creano un bel gioco di consistenze.
    PS ti capisco, io ogni tanto scrivo gli articoli mentre i miei figli litigano, mi girano intorno per preparare la cartella … un delirio

  3. Tipo grigio glicine? Esiste? C’ha le sfumature, però mi sa che di base è grigio qualcosa strana XD chissà se sul sito dell’Ikea ci sono ancora e mi dicono il colore, provo a guardare!

  4. Articolo featuring “la disturbatrice del mouse” ahahahah!
    Da vegetariana o legumi nella mia pancia non mancano mai, e hai ragione nel dire che con la verza sono una gran cosa, verza e fagioli o verza e lenticchie erano il contorno “povero ma buono”!

    • Un’impresa che sembra impossibile, ma alla fine ce l’ho fatta!
      Io non avevo mai provato una cosa del genere, infatti sono rimasta stupita tutto il tempo della preparazione, però alla fine era buonissimo!

  5. Ho sempre mangiato la verza con le patate, ma questa con le lenticchie sembra eccezionale! E poi lo zafferanoooo! Yummy! Una delle mie spezie preferite*-*

      • Se ti piace tanto la verza devi assolutamente provarla anche con le patate! 🙂 è una ricetta tipica delle nostre parti, solitamente la si fa con il riso, oppure con la pasta mista 🙂

          • È molto semplice, si fa saltare leggermente in pentola un po’ di guanciale (se ti piace) e aglio fino a doratura. Poi togli l’aglio e aggiungi le patate già tagliate a dadi. Copri tutto con acqua e lasci cuocere. Quando sono quasi cotte, aggiungi la verza già cotta a parte e lasci terminare la cottura. Puoi farla con il riso, con la pasta, o mangiarla come un minestrone (io la preferisco senza pasta). È molto buona, è una delle nostre ricette tradizionali 🙂 io domani provo la tua, ho preso la verza apposta! Ahahah

Lascia un commento :)