I sani venerdì: zucca Kabocha al forno

La zucca Kabocha è un tipo di zucca invernale giapponese ed è comunemente chiamata “zucca giapponese”. Ha un sapore forte, ma dolce e una consistenza della polpa simile a quella delle castagne. È diffusa ormai quasi ovunque come coltivazione ed è molto utilizzata nella ristorazione vegana, soprattutto stufata. In versione al forno, assume un sapore che per alcuni ha quello delle patate dolci e per altri (io) quello delle castagne bollite. Non è necessario togliere la buccia, ma è consigliabile tagliarla abbastanza sottile per evitare di aspettare troppo tempo per la cottura.

zucca-kabocha-3

Ingredienti: x4 persone

  • 800 gr di zucca Kabocha
  • Olio evo q.b.
  • Pizzico di sale
  • Pepe nero q.b.

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 – 20 minuti (in forno a gas, aumentare di qualche minuto in forno elettroventilato)

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180°.

Lavare la zucca con attenzione e tagliarla in fette sottili di almeno 2 o 3 cm. Posizionare le fette di zucca su una teglia capiente ricoperta di carta forno e insaporire un olio evo, un pizzico di sale per ogni fettina e pepe nero macinato fresco. Far cuocere per circa 20 minuti.

Se le fette sono tagliate più spesse di 2 – 3 cm, ci metteranno più tempo (circa 45 – 50 minuti).

Controllare la cottura della zucca con una forchetta, la consistenza della polpa dovrà essere bella morbida. Servire, accompagnata da un filo d’olio evo e glassa d’aceto a piacere.

zucca-kabocha-1

-Ilaria-


La zucca kabocha, come tutte le altre zucche, essendo arancione è ricca di beta carotene, con grandi proprietà di ferro, Vitamine C e potassio. Inoltre si possono trovare piccole tracce di calcio, acido folico e Vitamine del gruppo B.

Il blog è anche su FACEBOOK!
Il blog è anche su GOOGLE+!
Il blog è anche su TWITTER!

Precedente 10 cose da sapere sulle zucche Successivo Fiori di fichi con gorgonzola

60 thoughts on “I sani venerdì: zucca Kabocha al forno

  1. Non avevo proprio idea che quel tipo di zucca arrivasse dal Giappone 🙂 pensa che in friulano zucca si dice anche cogoce che si avvicina un po’ a Kabocha

  2. Che buona, l’ho comprata anch’io, anzi ne ho di due tipi, con quella piu’ dolce faccio la torta, l’altra la faro’ al forno come hai fatto tu, mi piace tanto, bacioni, buona serata e buon weekend, <3

  3. Io l’ho comprata a Trapani lo scorso autunno, ma non c’era scritto che era giapponese, aveva le stesse caratteristiche, un pò troppo dolce per i miei gusti.

Lascia un commento :)