Pappardelle al ragù di cinghiale

La ricetta di oggi è gentilmente preparata da Valerio, con un sentito ringraziamento al mio vicino di casa che ci ha regalato dei pezzi di cinghiale.

pappardelle al ragù di cinghiale (2)

Ingredienti: x6 persone

Per la marinatura: (marinare per 3-4 ore almeno)

  • Vino rosso q.b.
  • 800 gr di cinghiale
  • Bacche di ginepro q.b.
  • Rosmarino q.b.
  • Sale q.b.
  • Salvia q.b.
  • Pepe nero in grani q.b.

Per il soffritto:

  • Prezzemolo q.b.
  • Olio evo q.b.
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 carote
  • Sedano q.b.
  • 1 cipolla bianca media (o 3 scalogni)

Per il sugo:

  • 1 litro e mezzo di salsa di pomodoro già pronta
  • 500 gr di pelati già pronti
  • Sale q.b.

Per la pasta:

  • 600 gr di pappardelle già pronte

Preparazione:

Iniziate con la marinatura, per togliere il sapore di selvatico dalla carne di cinghiale. In un contenitore molto capiente, mettete il cinghiale tagliato a pezzi con abbastanza vino da ricoprire tutta la carne e poi aggiungete gli odori: il rosmarino lavato e asciugato, le bacche di ginepro, le foglie di salvia lavate e asciugate e il pepe nero in grani. Salate a piacere.

Lavare le carote, il prezzemolo e il sedano. Tritate finemente tutti gli ingredienti del soffritto e poi versate il trito nell’olio e lasciate consumare. Aggiungere il cinghiale e lasciarlo rosolare leggermente all’esterno e poi versare due bicchieri del vino della marinatura – con parte degli aromi – , lasciar svaporare e cuocere per qualche altro minuto.

pappardelle pappardelle al ragù di cinghiale (12)

Aggiungere il pelato e la salsa, portare a ebollizione, abbassare la fiamma al minimo e lasciar cuocere con il coperchio per almeno 2 ore e mezzo. Salare a piacere e assaggiate per aggiustare a vostro gusto. Una volta pronto preparare le pappardelle come scritto sulla confezione e infine unire per condire.

pappardelle al ragù di cinghiale (5)

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Precedente Crostatine di frolla all’olio con Nutella Successivo La rubrica di Antonietta: Mississippi mud pie

33 thoughts on “Pappardelle al ragù di cinghiale

    • Valerio è il fidanzato di mia sorella, però lui è bravissimo con queste carni da caccia, infatti solitamente quando viene a casa fa tutto lui 😀
      Un po’ è rimasto, ma giusto un po’!

  1. Io ho praticamente eliminato la carne rossa dalla mia dieta, ma quando vado al ristorante mi concedo sempre uno strappo alla regola, e appena posso il ragù di cinghiale è sempre la mia scelta! Lo adoro!

Lascia un commento :)