Pasta all’amatriciana

La pasta all’amatriciana deve il suo nome a un paesino nella provincia di Rieti, ovvero Amatrice. Nella ricetta originale non viene usata la cipolla né l’olio, ma solo il grasso del guanciale che, sciogliendosi, avrebbe evitato di far attaccare il sugo sul fondo della padella. Ovviamente, con il tempo e con la diffusione della ricetta su tutto il territorio laziale – e nazionale – la ricetta è stata modificata con i vari ingredienti disponibili nel determinato luogo. Ecco la versione che prepara  mia madre!

pasta amatriciana (3)

Ingredienti: x4 persone

  • Olio evo q.b.
  • Cipolla q.b.
  • 100 gr di guanciale
  • 500 ml di pelato e salsa già pronti
  • 320 gr di bucatini Rummo
  • 2 cucchiai di pecorino romano

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Preparazione:

In una pentola capiente, far soffriggere la cipolla a fiamma bassa fino a farla appassire, quindi toglierla e mettere il guanciale tagliato a fette sottili e poi a pezzi e far cuocere fino a quando diventa trasparente. Nel frattempo, preparare la pasta come scritto sulla confezione. Riaggiungere la cipolla, il pelato unito alla salsa e far cuocere fino a quando non sarà pronto.

pasta amatriciana (1)

Unire un paio di cucchiai di pecorino quando sarà pronto. Prendere i bucatini con un forchettone e farli amalgamare con il sugo. Servite con altro pecorino romano grattugiato.

SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Precedente Lingue di gatto Successivo #1 contest anniversario di #Ricettedacoinquiline

38 thoughts on “Pasta all’amatriciana

Lascia un commento :)