Tagliatelle al nero di seppia con sughetto di mare


La ricetta di oggi l’ha fatta mia sorella e mi ha poi mandato le foto. Quindi, se ci sono delle imprecisioni, fatemelo sapere che nel caso chiedo e modifichiamo XD Lei mi aveva spesso preparato delle ricette difficili, tipo QUESTA, perché è bravissima *-*

tagliatelle al nero di seppia (1)

Ingredienti: x4 persone

  • 350 gr di farina 00
  • 2 uova
  • Acqua q.b.
  • 1 sacca grande di nero di seppia (8 gr circa)
  • Code di gambero già pulite
  • 2 zucchine piccole
  • Pomodorini
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • Prezzemolo, peperoncino, sale e pepe q.b.
  • 1 spicchio d’aglio

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di riposo: 1 notte

Tempo di cottura: 15 minuti

Preparazione:

Impastare la farina, le uova e il nero di seppia. Mescolare aggiungendo l’acqua a poco a poco fino ad ottenere un impasto molto uniforme e compatto. Creare un panetto e mettere a riposare per 30 minuti. Stendete la pasta e, con la macchina per la pasta, create le tagliatelle. Mettetele a riposare per tutta la notte, infarinandole e distanziandole bene per non farle attaccare.

tagliatelle al nero di seppia (2) tagliatelle al nero di seppia (4) tagliatelle al nero di seppia (3)

Passato questo tempo, preparate il sugo e cuocete la pasta in abbondante acqua salata. Lavate le zucchine e tagliatele a listarelle sottili. Lavate anche i pomodori e tagliateli in pezzi. Soffriggere aglio e peperoncino e poi aggiungere le zucchine. Salate, pepare e aggiungere i gamberi. Sfumate con del vino bianco e poi unite i pomodorini quasi a fine cottura. Condite con prezzemolo tritato fresco e mantecate la pasta. Aggiungere un po’ di acqua di cottura per amalgamare la pasta al sugo e servire ben caldi 😀
SEGUITECI SU FACEBOOK!
SEGUITECI SU GOOGLE+!
SEGUITECI SU TWITTER!

Precedente Uovo nel cestino Successivo Cioccolata calda bianca al matcha

33 thoughts on “Tagliatelle al nero di seppia con sughetto di mare

  1. Solo perchè tua sorella ha fatto a mano le tagliatelle ha tutta la mia ammirazione.
    Poi, visto che la ricetta mi piace molto ci aggiungo anche dei grandi complimenti.
    🙂

  2. L’ho sempre detto io che la passione per la cucina è a trasmissione genetica! 🙂 Bellissimo piatto colorato. Lo vedrei bene in una cena tra parenti di fine estate…

Lascia un commento :)